Home | Interno | Bolzano | I Carabinieri arrestano «guaritore» abusivo a Laces

I Carabinieri arrestano «guaritore» abusivo a Laces

Contestata anche la consumazione di atti sessuali con pazienti minorenni: ora è in carcere

I Carabinieri della Compagnia di Merano e quelli del NAS di Trento hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP di Bolzano nei confronti di un cinquantenne di Laces, accusato di esercizio abusivo della professione medica e di aver compiuto atti sessuali con minorenni a lui affidate in cura.
Il provvedimento scaturisce in esito ad una prolungata e complessa attività di indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Bolzano, che ha consentito di accertare che l’uomo, sin dagli anni ’90, aveva allestito, nei pressi della propria abitazione, un ambulatorio con tanto di attrezzatura specialistica di tipo sanitario, tariffari e referti diagnostici, pur essendo solo un pranoterapeuta, ed esercitava di fatto l’attività tipica di medico, nello specifico di medicina alternativa, pur non essendo in possesso di validi titoli.
I Carabinieri sono riusciti anche a documentare che nell’ambito di questa attività aveva compiuto atti sessuali con pazienti minori di età.
 
In particolare, l’indagato, profittando dello stato di fragilità psicologica di minori diciassettenni, i cui genitori si erano rivolti a lui nella speranza di poter curare disturbi alimentari, era riuscito ad instaurare con le giovani dei legami sentimentali, sfociati in rapporti sessuali.
Nell’ambito di tali rapporti, il falso terapeuta faceva regali di varia natura alle minori, come capi di abbigliamento o telefoni cellulari, e talvolta le portava con sé nei weekend trascorsi in varie città italiane.
Nel corso delle operazioni veniva sequestrata documentazione comprovante lo svolgimento della attività medica e vario materiale elettronico ed informatico, tutto rinvenuto all’interno dell’ambulatorio e dell’abitazione, ora al vaglio degli inquirenti al fine di riscontrare la commissione di eventuali analoghe condotte nei confronti di altri pazienti di minore età.
Da ieri il cinquantenne è nel carcere di Bolzano.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone