Home | Interno | Bolzano | Bolzano, infrastrutture: più sicurezza e qualità della vita

Bolzano, infrastrutture: più sicurezza e qualità della vita

La Giunta provinciale di Bolzano ha approvato il programma 2019-21 per interventi su strade statali e provinciali, stanziate risorse per 192 milioni di euro


Rendering di Fortezza.

La Giunta provinciale di Bolzano ha approvato oggi il budget per le infrastrutture dei prossimi 3 anni per interventi su un totale di 2.826 chilometri di strade, 1.662 ponti e 206 tunnel.
Per il 2019 sono 64 i milioni di euro destinati a interventi infrastrutturali, mentre sino al 2021 sono 192 i milioni di euro che verranno investiti per la realizzazione di circa 150 progetti.
«In questo modo possiamo portare avanti numerose misure in tutte le zone della provincia per rendere sempre più funzionale e sicura la nostra rete stradale», – ha spiegato il presidente della Provincia Arno Kompatscher.

 Interventi secondo priorità 
Strade ben mantenute e sicure sono fondamentali per una mobilità capillare ed efficiente di tutti gli utenti della strada.
Tutti gli interventi, ha precisato il presidente, sono stati programmati secondo una lista di priorità aggiornata.
«I lavori per una rete stradale efficiente rappresentano uno strumento capace di dare impulsi positivi all’economia, dati che gli incarichi saranno assegnati a ditte locali per quanto possibile secondo le norme di legge», – ha sottolineato Kompatscher.
 

 
Priorità a sicurezza e funzionalità 
«La sicurezza rappresenta la nostra priorità in materia di infrastrutture, – ha rimarcato l'assessore alle infrastrutture Daniel Alfreider. – Accanto agli interventi per tunnel più sicuri e ponti più stabili, in programma vi sono anche interventi per la protezione dalle frane.
«Più qualità della vita per le persone che vivono nelle località della nostra provincia è ciò che otteniamo con questi interventi che ci stanno particolarmente a cuore», – ha aggiunto Alfreider sottolineando come questo scopo venga raggiunto con particolare efficacia grazie ad esempio alle circonvallazioni.
 
 Prioritari i lavori in corso 
Prioritari nell'ambito del programma triennale sono i lavori in corso e quelli attualmente in fase di appalto. Attualmente sono 44 gli interventi in corso come ad esempio la circonvallazione di Bressanone, lo svincolo per la val Badia a San Lorenzo di Sebato, la circonvallazione sud di Brunico, la rotatoria doppia di Dobbiaco e la sistemazione dell’accesso a Vandoies di sotto.
Attualmente in corso è anche l'ampliamento della strada per la Val d'Ultimo, progetto che quest'anno calamitano quasi 10 milioni di euro.
 

Rendering Bressanone.

 14 nuovi appalti 
Sono in tutto 14 i nuovi appalti che verranno banditi nel 2019. Gli appalti seguono un ordine di priorità, privilegiando la sicurezza per tutti i tipi di opera: circonvallazioni, messe in sicurezza di pendii, ristrutturazione di ponti e sistemazioni di tratti stradali.
Il progetto principale che verrà realizzato sarà la circonvallazione di Chienes. Per questo progetto sono disponibili 14,5 milioni di euro del fondo di sviluppo e coesione per il 2019.
In programma anche il bando per la demolizione e ricostruzione del Ponte Laterizi del Forte di Fortezza, i lavori di messa in sicurezza della strada per Laion e la sistemazione delle pareti rocciose lungo la statale del Passo Pennes.
 
 Interventi per la sostenibilità 
«Oltre agli investimenti sulla rete stradale la Provincia ha previsto una serie di misure per spostare più traffico possibile verso sistemi di trasporto sostenibili come gli autobus e la ferrovia, sostenendo anche mezzi di trasporto a basse emissioni come le auto elettriche», – ha aggiunto Kompatscher.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone