Home | Interno | Bolzano | Cultura, Provincia di Bolzano tra le eccellenze in Italia

Cultura, Provincia di Bolzano tra le eccellenze in Italia

E' fra le best-practice italiane selezionate da Unioncamere e Symbola per il rapporto fra cultura e sviluppo dei territori

«Io sono cultura – L’Italia della qualità e della bellezza sfida la crisi» è uno dei report più conosciuti, realizzato da Unioncamere e Fondazione Symbola, che a livello nazionale indaga il rapporto fra la cultura e lo sviluppo dei territori dal punto di vista sociale ed economico.
Lo studio analizza il sistema produttivo culturale e creativo, le attività che producono beni e servizi culturali e quelle per cui la cultura è un input per accrescere la competitività dei prodotti.
In Italia il settore genera 96 miliardi di euro e mette in moto altri settori dell’economia arrivando a muovere 265,4 miliardi, ovvero il 16,9% del valore aggiunto nazionale.
Gli occupati sono 1,55 milioni con una crescita dell'1.5%, superiore a quello del complesso dell'economia (+0,9%).
nche per il Trentino Alto Adige i dati sono incoraggianti con più di 34.000 occupati nel sistema culturale e creativo che generano ricchezza per 2 milioni di euro (2,1% sul totale dell'Italia).
 
Le best-practice altoatesine
Fra le 200 pratiche italiane selezionate per il 2019, presentate al MIBAC di Roma alla presenza del ministro dei beni e delle attività culturali Alberto Bonisoli, figurano anche quelle promosse nel corso di questi anni da parte dal Dipartimento cultura italiana della Provincia di Bolzano e in particolare il percorso Impulsi vivi, il progetto di coabitazione giovanile e di animazione del quartiere Oltrisarco/Aslago Cohousing Rosenbach e le quattro Botteghe di cultura del quartiere don Bosco a Bolzano.
 
La rete della cultura
«Sono molto soddisfatto di questo risultato – afferma l’assessore Giuliano Vettorato – segno che le politiche culturali altoatesine funzionano e convincono anche gli esperti esterni al territorio provinciale. Un risultato del genere non è frutto esclusivo del lavoro della pubblica amministrazione, ma anche dell’ampia rete di organizzazioni e professionisti che svolgono bene e con autentica passione il loro lavoro.»
Le pratiche della Provincia di Bolzano sono state segnalate da «Io sono cultura» per il loro alto livello di innovazione sociale a base culturale, per la loro attenzione alla cultura come motore di coesione sociale e per aver implementato l’occupazione di giovani professionisti in ambito culturale.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone