Home | Interno | Bolzano | Renon, truffe in internet: i Carabinieri individuano il colpevole

Renon, truffe in internet: i Carabinieri individuano il colpevole

I militari di Appiano sono riusciti a identificare il manigondo residente nel bresciano

I Carabinieri della Stazione di Appiano, al termine di una breve attività d’indagine scaturita da una denuncia sporta da un cittadino residente a Renon, sono riusciti ad identificare un cittadino italiano, classe 1976 residente nel bresciano, che nel corso dello scorso mese di aprile, con un espediente e la promessa di vendita, era riuscito a farsi consegnare come caparra del denaro per un acquisto di alcuni cerchioni in lega per un auto.
Nello specifico l’uomo, residente in Lombardia, dopo aver concordato la vendita tramite un sito internet, riusciva a farsi consegnare la somma di 100 € quale acconto, per poi rendersi irreperibile all’ignaro acquirente.
La denuncia sporta con prontezza, ha consentito una rapida attivazione dei Carabinieri che sono riusciti a rintracciare ed identificare l’uomo nel bresciano originario del posto, accertando come lo stesso sia avvezzo nel compiere pratiche del genere, ovvero approfittandosi della buona fede dall’ignaro acquirente ed una volta acquisita la sua fiducia, sistematicamente si facesse consegnare una caparra, per poi improvvisamente sparire nel nulla ed anzi cambiando il telefono e rendendosi irrintracciabile a un comune cittadino.
 
Solo con l’intervento dei Carabinieri è stato possibile accertare come in realtà l’uomo non solo non disponesse di alcun cerchione in lega da vendere, che aveva mostrato in alcune fotografie scaricate da internet, ma che l’intera macchinazione era parte di un piano per truffare le persone.
La posizione dell’uomo è stata quindi demandata alla Procura della Repubblica di Bolzano per il reato di truffa.
Sempre i Carabinieri di Appiano hanno svolto un’attività investigativa in merito a un'altra truffa riguardo un l’acquisto di caravan.
L’attività aveva inizio verso la metà del mese di giugno a seguito di una denuncia sporta da un cittadino del posto, il quale riferiva di aver versato circa 10.000 € su di un conto corrente, dopo aver preso accordi per entrare in possesso di un caravan che in realtà non esisteva ed era stato messo in vendita fittiziamente da parte di un cittadino italiano classe 1973 residente nella provincia di Catania.
 
La truffa si concretizzava anche grazie alla complicità di un altro cittadino italiano, appena ventenne sempre residente in Sicilia, che forniva della documentazione del tribunale fallimentare risultata poi falsa.
Le posizioni dei due uomini sono state rimesse al vaglio della Procura della Repubblica di Bolzano per l’ipotesi di reato di truffa aggravata.
Sono gli stessi Carabinieri a mettere in guardia infatti i cittadini da diffidare dalle offerte cd. «fuori mercato» che si possono trovare in internet, esortando i cittadini a verificare attentamente la veridicità di quanto in vendita.
Proprio sfruttando la promessa di un occasione imperdibile e per un tempo limitato, il mondo del web è spesso il terreno più fertile ove i «nuovi» truffatori on-line, reperiscono più facilmente le ignare vittime.
È per questo che i Carabinieri invitano tutti alla massima attenzione quando si intende acquistare merce su internet, verificando sempre chi sono le persone che stanno vendendo qualcosa, soprattutto se il prezzo della merce è al di sotto delle normali quote di mercato.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone