Home | Interno | Bolzano | Giornata delle Serre Aperte presso la Floricoltura Laimburg

Giornata delle Serre Aperte presso la Floricoltura Laimburg

Domenica 14 luglio 2019, si è tenuta la tradizionale Giornata delle Serre Aperte presso la Floricoltura Laimburg a Vadena

image

>
Anche quest'anno molti visitatori hanno potuto ammirare i fiori e le piante esposti durante la Giornata delle Serre Aperte presso la Floricoltura Laimburg a Vadena.
Il clou di questa edizione erano le 80 diverse varietà di gerani ricadenti (Pelargonium peltatum) e i nuovi incroci con i gerani verticali della specie Pelargonium zonale.
Da un lato essi rappresentano le varietà tradizionali della Giardineria altoatesina, dall’altra anche nuove varietà sperimentali.
Tra le piante esposte, i visitatori hanno potuto votare i loro preferiti.

Ad impressionare e ispirare i visitatori anche la spettacolare serra con piante tropicali e subtropicali e il giardino che ospita oltre 100 specie di piante provenienti da diverse zone climatiche (piante tipiche della macchia mediterranea, piante acquatiche, erbe medicinali, piante aromatiche e colture sensibili al freddo). Inoltre, erano esposte più di 120 diverse varietà di rose.
Gli esperti del Centro di Sperimentazione Laimburg e della Floricoltura Laimburg hanno offerto una consulenza specifica per ogni settore floristico esposto.
Inoltre, il team guidato dal coordinatore Florian Stuefer, ha presentato una prova di concimazione in occasione della quale sono stati messi a confronto la vigoria e l’intensità di fioritura di determinate specie alle quali sono state somministrate differenti concentrazioni e tipologie di concimi.
 

 
 Star del giorno: i gerani ricadenti 
Con il loro cuscino colorato e rigoglioso, i gerani ricadenti sono da tempo le regine tra i fiori dei balconi in Alto Adige.
A differenza dei gerani verticali, hanno foglie lisce e cerose, sono meno sensibili ai funghi e crescono fino a un metro di lunghezza.
Gli incroci delle due specie mostrano i vantaggi di entrambe. I gerani ricadenti sono spesso usati per vasi appesi o balconi e richiedono una posizione soleggiata o parzialmente ombreggiata.
«I gerani ricadenti sono indicati sia in combinazione con altre piante vigorose estive, come Bidens, Verbena o Petunia, che come unica varietà in vasi appesi», ha detto l'esperto Florian Stuefer.
«Sono estremamente resistente alle intemperie, facili da curare e da coltivare. Tuttavia, i fiori che sbocciano devono essere puliti regolarmente. Da evitare sono la disidratazione, ma anche un substrato troppo umido o un alto contenuto salino; solo in caso di ristagno di acqua le radici possono marcire.»
 
 Il vincitore 2019 
Come negli anni precedenti, i visitatori hanno potuto votare per il loro fiore preferito tra le 80 varietà.
Finora, il colore rosso aveva spesso prevalso nei gerani; ma non quest'anno.
Il pubblico ha preferito le varietà color salmone e rosa a parimerito, ovvero la nuova varietà Champion Salmon e la Sunflair GMX Pink.
Al terzo posto la TOP Allegria Amethyst viola, anch’essa una nuova varietà e quindi un miglioramento di una varietà già conosciuta.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni