Home | Interno | Bolzano | I Finanzieri di Bressanone arrestano 4 corrieri della droga

I Finanzieri di Bressanone arrestano 4 corrieri della droga

Li hanno pizzicati al Brennero con qualcosa come 4 chili di cocaina ed eroina

image

>
I Finanzieri della Compagnia di Bressanone, impegnati nei quotidiani servizi di controllo per intercettare i traffici illeciti che attraversano il confine dello Stato, nei giorni scorsi, presso la Stazione Ferroviaria del Brennero, hanno proceduto al fermo e al controllo di quattro cittadini nigeriani appena scesi da un treno proveniente dall’Austria, i quali fin da subito hanno insospettito i militari per il loro atteggiamento eccessivamente nervoso e per le dichiarazioni contraddittorie e poco verosimili sulla natura, tempistiche e itinerario del viaggio.
 
Sulla base degli elementi e delle informazioni raccolte, che fornivano sufficienti indizi per pensare che i quattro soggetti potessero essere coinvolti in qualche traffico illecito, gli stessi venivano, dapprima, accuratamente perquisiti e poi, sulla scorta delle precedenti esperienze operative, condotti al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Bressanone per essere sottoposti a specifici esami strumentali.
L’intuizione dei militari veniva confermata dagli esami clinici, che consentivano di appurare che le quattro persone avevano ingerito complessivamente 343 ovuli contenenti circa 4 chilogrammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina ed eroina.
 
La criminalità nigeriana, infatti, è ben conosciuta per assoldare, ai fini del traffico di sostanze stupefacenti, i cd. Body Packers che riescono a trasportare significative quantità di sostanze stupefacenti mediante l’ingerimento di ovuli termosaldati del peso di circa 10/12 grammi ciascuno.
Gli ovuli vengono suddivisi già alla partenza per «acquirenti» mediante sigle o forme geometriche applicate con un pennarello (ad esempio HH, SP, 500, ecc.) riportate su ogni involucro.
Questa suddivisione permette, dopo l’espulsione degli ovuli, la pronta consegna ad altrettanti pusher incaricati dello smercio al dettaglio delle partite illecite.
 
I quattro soggetti sono stati arrestati per traffico di sostanze stupefacenti ed associati alla Casa Circondariale di Bolzano; nel corso dell’operazione, sono stati sequestrati, oltre alla droga rinvenuta, anche 8 cellulari e denaro contante per 1.410 euro.
Una volta immessa sul mercato, opportunamente tagliata, la droga sequestrata avrebbe potuto fruttare oltre 600.000 euro.
L’attività posta in essere s’inquadra nel più ampio contesto dei servizi operativi organizzati attraverso un dispositivo permanente di controllo economico del territorio coordinato dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Bolzano e finalizzato al contrasto di tutte le tipologie di traffici illeciti, da quello di stupefacenti al contrabbando, dalle violazioni in materia di contraffazione a quelle valutarie.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone