Home | Interno | Bolzano | A Ferragosto i Musei provinciali dell'Alto Adige sono aperti

A Ferragosto i Musei provinciali dell'Alto Adige sono aperti

Il 15 agosto tutti e dieci i Musei provinciali saranno a disposizione del pubblico e dei turisti

image

>
Giovedì 15 agosto, giorno di Ferragosto e festività dell’Assunzione di Maria, tutti e dieci i musei di proprietà della Provincia autonoma di Bolzano saranno aperti al pubblico.
Al Museo storico-culturale della Provincia di Bolzano Castel Tirolo, oltre al percorso con l’esposizione permanente, sono di scena due mostre temporanee: una dedicata all’imperatore Massimiliano I e alla sua politica artistica, l’altra sulla storia di una famiglia sudtirolese di optanti.
Al Forte di Fortezza protagonista è l’arte contemporanea, con la biennale «50x50x50 Spazi liberi» che espone opere di 69 artiste e artisti legati all’Alto Adige, mentre continua nella sede del Ciastel de Tor del Museum Ladin il progetto espositivo sulla scuola ladina e la sua storia.

A Bolzano, al Museo Archeologico si può ammirare la mostra «Lost & Found. Archeologia in Alto Adige prima del 1919», e al Museo di Scienze Naturali «Pazzi per la Luna», con la ricostruzione dell’ambiente del primo allunaggio avvenuto 50 anni fa, approfondimenti sulle missioni Apollo e un vero e proprio pezzo di roccia lunare.
A Ferragosto sarà inoltre aperto regolarmente anche il Museo provinciale Miniere, con i consueti tour guidati a Ridanna, Predoi e Monteneve e, a Cadipietra, lo spazio espositivo sulla storia dell’attività estrattiva e la mostra fotografica «Ritratti. Gente di miniera».

Lo stesso 15 agosto nel villaggio dei minatori di San Martino in Monteneve sarà inaugurata (ore 14.30) la nuova mostra permanente a 2.300 metri di quota. Completano l’offerta il Touriseum a Merano, che offre un viaggio attraverso i 200 anni di storia turistica del Tirolo, il Museo degli usi e costumi a Teodone con le sue collezioni etnografiche e l’area all’aperto disseminata di masi storici, il percorso di Castel Wolfsthurn dedicato a caccia e pesca e alla vita dei nobili in età barocca e il Museo del vino di Caldaro, ricco di testimonianze della storia della viticoltura altoatesina e immerso in uno splendido vigneto.


 
 Le aperture di Ferragosto dei Musei provinciali dell’Alto Adige 
- Castel Tirolo: ore 10-17
- Forte di Fortezza: ore 10-18
- Museum Ladin (sedi di San Martino e San Cassiano): ore 10-18
- Museo Archeologico, Bolzano: ore 10-18
- Museo di Scienze Naturali, Bolzano: ore 10-18
- Museo provinciale Miniere: Ridanna ore 9.30-16.30, Cadipietra ore 10.30-18, Predoi ore 9-17.30, Monteneve a seconda della visita guiata scelta.
- Touriseum, Merano: ore 9-19
- Museo provinciale degli usi e costumi, Teodone/Brunico: ore 14-18
- Castel Wolfsthurn – Museo provinciale della caccia e della pesca, Mareta: ore 13-17
- Museo provinciale del vino, Caldaro: ore 10-12.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone