Home | Interno | Bolzano | A Ferragosto i Musei provinciali dell'Alto Adige sono aperti

A Ferragosto i Musei provinciali dell'Alto Adige sono aperti

Il 15 agosto tutti e dieci i Musei provinciali saranno a disposizione del pubblico e dei turisti

image

>
Giovedì 15 agosto, giorno di Ferragosto e festività dell’Assunzione di Maria, tutti e dieci i musei di proprietà della Provincia autonoma di Bolzano saranno aperti al pubblico.
Al Museo storico-culturale della Provincia di Bolzano Castel Tirolo, oltre al percorso con l’esposizione permanente, sono di scena due mostre temporanee: una dedicata all’imperatore Massimiliano I e alla sua politica artistica, l’altra sulla storia di una famiglia sudtirolese di optanti.
Al Forte di Fortezza protagonista è l’arte contemporanea, con la biennale «50x50x50 Spazi liberi» che espone opere di 69 artiste e artisti legati all’Alto Adige, mentre continua nella sede del Ciastel de Tor del Museum Ladin il progetto espositivo sulla scuola ladina e la sua storia.

A Bolzano, al Museo Archeologico si può ammirare la mostra «Lost & Found. Archeologia in Alto Adige prima del 1919», e al Museo di Scienze Naturali «Pazzi per la Luna», con la ricostruzione dell’ambiente del primo allunaggio avvenuto 50 anni fa, approfondimenti sulle missioni Apollo e un vero e proprio pezzo di roccia lunare.
A Ferragosto sarà inoltre aperto regolarmente anche il Museo provinciale Miniere, con i consueti tour guidati a Ridanna, Predoi e Monteneve e, a Cadipietra, lo spazio espositivo sulla storia dell’attività estrattiva e la mostra fotografica «Ritratti. Gente di miniera».

Lo stesso 15 agosto nel villaggio dei minatori di San Martino in Monteneve sarà inaugurata (ore 14.30) la nuova mostra permanente a 2.300 metri di quota. Completano l’offerta il Touriseum a Merano, che offre un viaggio attraverso i 200 anni di storia turistica del Tirolo, il Museo degli usi e costumi a Teodone con le sue collezioni etnografiche e l’area all’aperto disseminata di masi storici, il percorso di Castel Wolfsthurn dedicato a caccia e pesca e alla vita dei nobili in età barocca e il Museo del vino di Caldaro, ricco di testimonianze della storia della viticoltura altoatesina e immerso in uno splendido vigneto.


 
 Le aperture di Ferragosto dei Musei provinciali dell’Alto Adige 
- Castel Tirolo: ore 10-17
- Forte di Fortezza: ore 10-18
- Museum Ladin (sedi di San Martino e San Cassiano): ore 10-18
- Museo Archeologico, Bolzano: ore 10-18
- Museo di Scienze Naturali, Bolzano: ore 10-18
- Museo provinciale Miniere: Ridanna ore 9.30-16.30, Cadipietra ore 10.30-18, Predoi ore 9-17.30, Monteneve a seconda della visita guiata scelta.
- Touriseum, Merano: ore 9-19
- Museo provinciale degli usi e costumi, Teodone/Brunico: ore 14-18
- Castel Wolfsthurn – Museo provinciale della caccia e della pesca, Mareta: ore 13-17
- Museo provinciale del vino, Caldaro: ore 10-12.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni