Home | Interno | Bolzano | Servizio a largo raggio della Compagnia Carabinieri di Bolzano

Servizio a largo raggio della Compagnia Carabinieri di Bolzano

Controllate 220 persone e 80 veicoli, eseguiti 55 controlli con l'alcol-test: in tre superavano la soglia, Arrestato un marocchino per danneggiamenti

I militari della Compagnia Carabinieri di Bolzano, hanno organizzato un servizio straordinario per il controllo del territorio durante l'arco del week-end con particolare attenzione alle ore notturne.
L'attività ha visto impegnati una trentina di Carabinieri che hanno garantito la sicurezza sul territorio non solo all'interno del Comune di Bolzano ma anche dei comuni limitrofi.
Sono state controllate più di 220 persone, circa 80 veicoli ed eseguiti 55 controlli con l'alcol-test.
Il dato emergente è positivo poiché solo in due occasioni le persone controllate avevano valori di alcol nel sangue superiori al consentito (0,5 gr/l).
 
In particolare una trentenne italiana residente nella bassa atesina è risultata positiva al controllo con un valore di poco inferiore a 1 g/l, così come un 49enne bolzanino, nelle due prove all'alcoltest ha avuto come esito un valore pari al doppio del consentito.
In entrambi i casi le patenti di guida sono state ritirate e i due contravventori sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Bolzano per guida in stato di ebbrezza.
In tutti e due i casi i soggetti coinvolti sono stati accompagnati a casa da degli amici in loro compagnia (che erano in regola con i valori alcolemici), evitando che potessero incorrere in incidenti o pericoli personali.
Un altro automobilista è stato sanzionato, ma in via amministrativa e non penale (il livello di alcol era inferiore a quello previsto per la denuncia), per guida in stato di ebbrezza alcolica e gli è stata comminata la sanzione di euro 544.
 
Nel corso dei vari controlli ai veicoli e ai locali pubblici è stato anche segnalato al Commissario del Governo per uso di stupefacenti un 25enne trovato in possesso di due dosi di hashish.
Un trentaduenne di San Leonardo è fuggito dopo essere stato fermato a un posto di controllo creando pericolo per la circolazione stradale e, infine, causando un sinistro stradale nei pressi della MEBO.
È stato denunciato a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale.
 
I militari della Sezione Radiomobile del NOR di Bolzano, hanno inoltre arrestato un 35enne marocchino già noto alle forze dell'ordine, il quale è stato sorpreso nell'atto di danneggiare alcune campane per la raccolta del vetro, dei vasi di fiori nonché dei cartelli stradali nella zona Viale Trento a Bolzano.
L'uomo, in evidente stato di alterazione, alla vista dei militari si è scagliato violentemente contro gli stessi, che però sono riusciti a bloccarlo e riportarlo alla calma.
L'uomo dopo le formalità di rito pressi gli uffici di via Dante a Bolzano, è stato portato presso il Carcere del capoluogo a disposizione della Procura della Repubblica di Bolzano.
Lo straniero, comparso poi innanzi al giudice, ha «patteggiato» una pena di quattro mesi di reclusione.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni