Home | Interno | Bolzano | Droga in Valle Aurina: un arrestato e un denunciato

Droga in Valle Aurina: un arrestato e un denunciato

I Carabinieri di Brunico e di Cadipietra hanno arrestato una ventenne e denunciato un altro giovane perché in possesso di droga e altro

image

>
I militari del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia Carabinieri di Brunico, con l’ausilio di quelli della stazione CC di Cadipietra, hanno arrestato ieri sera un giovane ventenne residente in Valle Aurina e ne hanno denunciato uno a piede libero, entrambi per il reato di possesso di stupefacenti ai fini dello spaccio.
Il movimentato pomeriggio è iniziato con il controllo del ventenne da parte del personale della Sezione Operativa di Brunico, impegnati in un servizio per la prevenzione dal traffico di stupefacenti nel capoluogo pusterese.
Dalla perquisizione personale lo hanno trovato in possesso di 53 grammi di marijuana e 16 grammi di hashish.
La perquisizione presso l’abitazione è stata quindi l’inevitabile conseguenza ed è a questo punto che si è capito come in effetti il ventenne fosse il terminale di vendita di una piccola rete di spaccio organizzata ad hoc per diffondere sulla «piazza» di Brunico la droga.
 
A casa infatti sono stati rinvenuti e sequestrati circa 46 grammi di marijuana, circa 17 grammi di hashish, una dose di cocaina, due bilancini di precisione e 220 euro in contanti.
Durante le operazioni di perquisizione i Carabinieri hanno capito come ci fosse un'altra persona collegata ai traffici illeciti, cioè un vicino di casa del ventenne, quasi coetaneo, che nel mentre però, accortosi del controllo dei Carabinieri, si era allontanato scappando, al fine di sfuggire a un eventuale controllo.
Le ricerche sono subito scattate con controlli presso le stazioni ferroviarie e degli autobus della zona, nonché sui bus già transitati.
Dopo poco il giovane è stato rintracciato e riaccompagnato presso la sua abitazione, dalla perquisizione è emerso come il ventunenne nascondesse un gran quantitativo di droga: circa 35 grammi di marijuana, 4 grammi di hashish, gr. 2,5 di funghi allucinogeni, una dose di LSD e più di mille euro contanti.
 
Per il primo dei due sono scattati gli arresti domiciliari a disposizione della Procura della Repubblica di Bolzano, mentre il giovane ventenne è stato denunciato a piede libero.
Tutta la sostanza stupefacente è stata sequestrata e trasmessa per le analisi qualitative al Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti di Laives.
L’arrestato questa mattina è comparso davanti al giudice e ha patteggiato un anno e quattro mesi di reclusione e 6.000 di multa.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni