Home | Interno | Calamità | Sulla frana di Lavazè, i cani sempre più preziosi

Sulla frana di Lavazè, i cani sempre più preziosi

Un'unità della scuola provinciale cani da ricerca e catastrofe ha accertato che non c’erano vittime sepolte

image

>
Ripetiamo il seervizio pubblicato ieri sera, sia perché merita far conoscere il ruolo dei cani da catastrofe, sia perché le foto la dicono lunga sulla frana.

Pomeriggio di mobilitazione, ieri, per un'unità cinofila della Scuola provinciale Cani da Ricerca e Catastrofe in seguito alla frana che, dopo le ore 16, si è riversata sulla statale 620 in prossimità del Passo di Lavazè, in val di Fiemme, a circa 1.800 metri di quota.
Si è subito temuto che sotto l'ampio fronte di detriti, che ha formato un'area quadrata di circa venti metri per lato, potessero esserci persone, in particolare ciclisti che frequentemente transitano su quell'arteria.
Immediatamente elitrasportata un'unità cinofila della Scuola provinciale, che si è recata sul posto, raggiunta da una seconda unità cinofila del Soccorso alpino per la verifica.
 
Naturalmente presenti, oltre alle forze dell'ordine e ai vigili del fuoco di Varena e permanenti di Trento, anche tecnici del servizio geologico e del servizio strade della Provincia autonoma di Trento.
Le unità cinofile intervenute, dopo un’attenta verifica dell'area, hanno escluso la presenza di persone sotto il materiale franato.
Ulteriore verifica è stata infine svolta dai Vigili del Fuoco che hanno provveduto, con telecamera endoscopica, ad ispezionare il luogo ed escludere ulteriormente il possibile coinvolgimento di persone.
 
La Scuola provinciale Cani da Ricerca, composta da volontari in formazione continua e convenzionata con la Protezione civile trentina, è attiva da 40 anni per effettuare sul territorio provinciale, nazionale ed estero la ricerca di persone disperse o colpite da calamità o catastrofi.
Ulteriori informazioni su www.canidaricerca.it).

Nicola Canestrini
Presidente Scuola Cani da Ricerca e Catastrofe


Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni