Home | Interno | Forze Armate | CalendEsercito 2021: «Per la Patria»

CalendEsercito 2021: «Per la Patria»

L’opera presentata a livello regionale a Trento in videocollegamento

image

 >
A seguito della presentazione nazionale a Roma, presso il Sacrario delle Bandiere delle Forze Armate all’Altare della Patria, il nuovo CalendEsercito 2021 è stato presentato oggi anche in Trentino Alto Adige, presso la sede della Sezione ANA di Trento.
Il prodotto editoriale per eccellenza, il CalendEsercito che, nell’edizione 2021 è stato intitolato «Per la Patria», è dedicato all’impegno e al sacrificio di uomini e donne in divisa che negli anni hanno servito il nostro Paese con lealtà e orgoglio, capaci di sacrificare la vita per la difesa dello Stato e il bene della collettività.
Esaltato dall’immagine in copertina dell’Altare della Patria, il CalendEsercito 2021 mette in evidenza l’opera e il sacrificio di uomini e donne dell’Esercito che, dalla 1ª Guerra di Indipendenza a oggi, hanno servito incondizionatamente l’Italia.
Da Carducci a Cavour, a Enzo Biagi e altre personalità il sentimento che accomuna è l’orgoglio di essere italiani.
La devozione all’Italia, fedeltà alle Istituzioni e importanza della memoria: sono questi i principali valori che guidano l’agire dei militari.
 
Alla presentazione hanno assistito (videocollegandosi a distanza) le principali Autorità civili e militari locali, alcune rappresentanze di Scuole Secondarie Superiori trentine ed altoatesine, personale militare di stanza in Regione Trentino Alto Adige, nonché alcune delegazioni delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma, tra cui anche il Presidente della Sezione ANA di Trento Avv. Paolo Frizzi, intervenuto in presenza tra i relatori per portare il saluto degli Alpini in congedo.
Commentando i contenuti dell’opera, il vice Comandante per il Territorio delle Truppe Alpine Generale di Divisione Ignazio Gamba ha sottolineato che il ricavato delle vendite del CalendEsercito 2021, contribuirà a sostenere l'Opera Nazionale di Assistenza per gli Orfani ed i Militari di Carriera dell'Esercito (O.N.A.O.M.C.E.).
L'Opera Nazionale assiste, attualmente, circa 500 orfani di Ufficiali, Sottufficiali, Graduati nonché dei militari di truppa, a ciascuno dei quali eroga sussidi annuali per la formazione scolastica e per particolari necessità di carattere economico-familiare.
 
Tra i relatori intervenuti, vi era anche il professor Giovanni CERINO-BADONE, docente universitario di Storia (nonché Capitano della Riserva Selezionata) che, nell’affrontare un excursus storico, si è soffermato proprio sul legame tra l’Esercito e la Patria.
L’opera fornisce infatti l’opportunità di ricordare, nelle dodici pagine dei mesi dell’anno, alcune battaglie e l’abnegazione dei nostri soldati in tutte le missioni fino alle emergenze più recenti che hanno segnato il corso della storia.
L’evento è stato inoltre l’occasione per formulare (a distanza) gli auguri per le festività alle locali autorità locali nonché le Associazioni d’arma, che gli alti Ufficiali delle Truppe Alpine hanno infine ringraziato, sottolineando il legame e la proficua sinergia in atto tra le varie Istituzioni sul territorio Regionale.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni