Home | Interno | Forze Armate | Al via l’esercitazione dell’Aviazione dell’Esercito CAEX i 2019

Al via l’esercitazione dell’Aviazione dell’Esercito CAEX i 2019

Un’esercitazione complessa che include attività addestrative mirate a implementare le capacità operative di assetti aeromobili di livello Task Force

image

>
Ha preso il via l’esercitazione Complex Aviation Exercise (CAEX) I – 2019 sotto la guida del generale di Brigata Paolo Riccò, Comandante dell’Aviazione dell’Esercito.
La CAEX I 2019 vedrà impegnati, per due settimane, tutti i reparti dell’Aviazione dell’Esercito su diverse basi del Centro-Nord allo scopo di pianificare, organizzare e condurre un’esercitazione complessa che includa attività addestrative mirate a mantenere e implementare le capacità operative, nonché garantire l’impiegabilità e l’interoperabilità di assetti aeromobili di livello Task Force (TF).
 
Tra le unità partecipanti, il 4° reggimento Aviazione Esercito «Altair» di Bolzano è stato incaricato di formare la Task Force «Altair» composta da: propri equipaggi di volo con elicotteri multiruolo AB-205 ed equipaggi con elicotteri da esplorazione e scorta A-129 «Mangusta» del 5° reggimento AVES «Rigel»; un plotone di fanteria lagunare del reggimento «Serenissima»; unità del gruppo cinofili dell’Esercito; un team di personale medico, del Policlinico Militare «Celio», per le operazioni MEDEVAC, nonché un team, del 41° reggimento «Cordenons», specializzato nella sorveglianza del campo di battaglia tramite l’utilizzo di aeromobili a pilotaggio remoto.
 
I reparti esercitati affronteranno due settimane di intenso addestramento, in cui svolgeranno attività di pianificazione, organizzazione e condotta di operazioni militari, diurne e notturne, sfruttando la terza dimensione.
Nella prima settimana, la Task Force «Altair» si addestrerà nella zona di Bolzano a sviluppare la giusta integrazione tra tutti gli assetti esercitati, combinando sinergicamente e valorizzando le capacità specifiche di ognuno, per poi proseguire, durante la seconda settimana, in Friuli Venezia Giulia dove gli esercitati dovranno dimostrare al Comando Aviazione dell’Esercito le capacità acquisite.
L’esercitazione terminerà il 20 giugno.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone