Home | Interno | Parità di Genere | I francobolli e le donne in una mostra – Di Luciana Grillo

I francobolli e le donne in una mostra – Di Luciana Grillo

«La donna nei francobolli» organizzata da Fidapa, Lions club Trento del Concilio e Donne delle Acli, aperta fino al 29 settembre a Trento, Palazzo Trentini

image

>
Alcune associazioni e club del territorio hanno allestito una interessante mostra filatelica sulle donne che, in qualsiasi paese del mondo e in ogni settore del lavoro e dell'arte, hanno lasciato una traccia importante.
Curata dalla instancabile e creativa Gianna Santoni, la mostra «La donna nei francobolli» organizzata da Fidapa, Lions club Trento del Concilio e Donne delle Acli, inaugurata lo scorso 3 settembre e aperta fino al 29 p.v. nella sala di accesso del Palazzo Trentini, in via Manci, ha realizzato una interessante collaborazione con gli studenti dell'Istituto Tambosi che, guidati dal prof. Cagol, hanno studiato la vita delle donne presenti sui francobolli e hanno approntato degli esaustivi cartoncini informativi che accompagnano ogni francobollo esposto.
 
Le donne sono tante, significative, importanti per il contributo dato alla società, sia quando si sono occupate di infanzia e istruzione, come Maria Montessori, sia quando si sono dedicate al cinema, come Sophia Loren e Greta Garbo, sia quando hanno ricoperto un importante ruolo politico come Maria de' Medici, sia quando si sono distinte nello sport come Wilma Rudolph... e così via.
Non mancano i francobolli dedicati alle pensatrici e alle donne lavoratrici, alle mamme e alle religiose, così come non manca un bel francobollo dedicato alle Pari Opportunità, quelle opportunità che ancora non sono state raggiunte e che sembrano chiudere il mondo delle donne sotto un soffitto di cristallo.
 
È evidente che una mostra di questo tipo merita di essere vista soprattutto dalle giovani generazioni, anche perché si può declinare non soltanto come un'esposizione filatelica, ma come uno spaccato della vita delle donne che ancora oggi hanno tanto cammino da compiere per equipararsi al mondo maschile.
È perciò che ci si augura che i francobolli attraversino tanti altri luoghi, visitino scuole e luoghi istituzionali, consentano a giovani e meno giovani di riflettere su una società in cammino.
 
L.G.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (1 inviato)

avatar
Gianmarco 25/09/2018
Buongiorno, il 29 Settembre è tra tre giorni.......possibile che non si sapesse prima?
Thumbs Up Thumbs Down
0
totale: 1 | visualizzati: 1 - 1

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni