Home | Interno | Riva Arco Torbole | L’Atletica Trento conquista il Vertical Velo a Bolognano di Arco

L’Atletica Trento conquista il Vertical Velo a Bolognano di Arco

Vittorie solitarie di Elena Sassudelli e Stefano Gretter, applausi all'organizzazione

image

>
L’Atletica Trento conquista il Monte Velo. Un gioco di parole legato alla doppia vittoria solitaria di Elena Sassudelli e Stefano Gretter (entrambi tesserati la società del capoluogo) nel neonato Vertical Velo 2021, la competizione che ha visto una settantina di concorrenti sfidarsi sull’impegnative ascesa che da Bolognano li ha portati alle porte di Santa Barbara.
Stefano Gretter ha coperto i 4,5 chilometri di percorso (con 1.000 metri di dislivello) in 42 minuti netti, con un vantaggio di 48 secondi su Daniele Barchetti (Runcard) e di 3’02” su Tarcisio Linardi (Libertas Valsabbia).
Tra le donne Elena Sassudelli ha concluso in 51’28” (quindicesimo tempo assoluto) davanti a Linda Tomaselli (Ski Team Lagorai) staccata di 2’40” e a Nerina Facincani finita a 5’13”.
 
Con una temperatura ideale grazie al cielo coperto e solo all’arrivo qualche goccia di piaggia, l’intero lotto dei partenti ha concluso la prova in poco più di un’ora, con la simbolica maglia nera assegnata a Giorgio Gabrielli (GS Lenti e Veloci Raiffeisen Bolzano) e Mara Bernardi (GS Fraveggio).
Per rimanere in tema cromatico la palma dell’abbigliamento più fashion è stata invece assegnata all’unanimità alla vincitrice presente al via con uno sgargiante completino nero e fucsia.
Nelle vare categorie questi i vincitori: Senior 18-29 anni Serena Marchi (59’17”) e Michael Dalbon (51’28”); Senior 30-39 Silvia Karen Giselda (SS Stivo Asd – 1h07’31”) e Gianni Senter (47’49”); Senior 40-49 Claudia Paolazzi (Atl. Alto garda e Ledro – 58’46”) e Vincenzo Menegarda (4’35”); Senior 50-59 Sandra Lever (58’47”) e Renzo Mittempergher (Lagarina Crus Team – 51’25”); Senior M 60-69 Enrico Adami (Lagarina Crus Team –52’24); Senior M 70-79 Sirio Merighi (Atletica Team Loppio – 1h00’31”)
 
Particolarmente soddisfatti i due team manager Enrico Morichelli e Claudio Mirandola, anima e cuore dell’evento organizzato dalla Stivo Running.
«Un braccio operativo della SS Stivo Asd che – ha ricordato il presidente Massimo Baldessari – il prossimo anno celebrerà il secolo di attività proprio come una edizione speciale del Vertical Velo.»


 
Alla premiazione finale grande soddisfazione ha espresso l’assessore comunale allo Sport Dario Ioppi.
«Con la Vertical Stivo – ha rimarcato – si completa l’offerta legata al mondo running nel Garda Trentino.
«Complimenti agli organizzatori per questa importante intuizione, avuta in un momento ne proprio felicissimo, e anche congratulazioni per la perfetta macchina operativa messa in campo.»
 
Complimenti ribaditi dalla vincitrice Elena Sassudelli.
«Proprio una bella gara. Complimenti all’organizzazione Stivo Running. Bravi. Questo è proprio un bel Vertical.
«Forse poteva sembrare un azzardo proporre una simile gara qui nel Garda Trentino ma invece si è dimostrata una gara tosta.
«Un tracciato bello ripido, con rampe impegnative poi tratti in falsopiano dove se hai ancora energie riesci a correre bene.
«Un bel fondo morbido che certamente ti aiuta nella fatica. Corro volentieri Sky e Trail ma non disdegno i Vertical e l’impegno fisico esplosivo che richiedono.
«Affianco questa vittoria a quella ottenuta nel Vertical dell’Altissimo. E tra gli altri risultati ho poi chiuso al quinto posto il circuito la Sportiva.»
 
Molto tonico anche Stefano Gretter.
«Ho fatto il primo tratto in compagnia di Daniele Barchetti – chiarisce – poi ho visto che stavo bene e ho allungato un po’.
«Mi sono divertito grazie a questo percorso che mescola perfettamente tratti impegnativi e altri che ti consentono di accelerare.
«Complimenti agli organizzatori. La loro passione traspare proprio nella cura messa nel preparare il tracciato. Mi piacciono i Vertical e questo è veramente bello.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni