Home | Interno | Riva Arco Torbole | «Due donne in fuga» al «Palacongressi» di Riva del Garda

«Due donne in fuga» al «Palacongressi» di Riva del Garda

Lo spettacolo, in scena martedì 5 novembre, aprirà la Stagione Teatrale 2019/2020

«Due donne in fuga» è un testo di successo in Francia, soprattutto a Parigi, e due eccellenti attrici, Marisa Laurito e Fioretta Mari, lo recitano come fosse stato scritto per loro.
Si tratta, in realtà, di una drammaturgia tratta da Le fuggitive, una scrittura scenica nata dalla collaborazione fra l’attore e comico Pierre Palmade e lo sceneggiatore Christophe Duthuron allestita da «Spettacoli Teatrali Produzioni» per l’adattamento di Mario Scaletta e la regia di Nicasio Anzelmo.
Gradevole, intelligente e ricca di spunti ironici, la commedia racconta di due donne si incontrano di notte su una strada statale mentre fanno l'autostop.
Entrambe fuggono dalla loro vita: Margherita da 30 anni di vita di casalinga, moglie e madre repressa; Clorinda detta Clo dalla casa di riposo dove il figlio l'ha parcheggiata dopo la morte del marito.
L'incontro suscita le battute più divertenti, per il luogo e l'ora equivoci.
Clo ha un temperamento forte e, nonostante l'età, non si lascia intimidire da Margherita, più giovane ma anche più sprovveduta.
 
È l'inizio di un'avventura che vede le due donne viaggiare in autostop, interpretando una commedia dalle battute felici che non sono mai fini a sè stesse, ma servono a costruire con ironia i caratteri diversissimi delle due donne.
Così mentre la progressione narrativa della commedia, sviluppata per brevi scene autonome, eleganti e funzionali, vede le due donne avventurarsi in situazioni assai diverse (dalla strada provinciale al cimitero, dalla fattoria alla casa di estranei nella quale entrano come due ladre), dalle quali scaturiscono battute e situazioni divertentissime.
Ogni scena aggiunge un tassello alla vita e alla psicologia delle due protagoniste mostrando allo spettatore il nascere di una vera amicizia.
Si ride di gusto per l'ironia e l'arguzia delle battute e si sorride nel riconoscere, nelle due protagoniste, alcuni aspetti della nostra vita, a volte pavida, altre volte più temeraria, in un perfetto equilibrio tra commedia e vita (vera), niente affatto retorico.
Martedì 5 novembre nella «Sala Garda» del Palazzo dei Congressi di Riva del Garda il sipario si alzerà su «Due donne in fuga» alle ore 21.00.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni