Home | Interno | Salute | «Recovery college» di Cles e Mezzolombardo: 5 nuovi corsi

«Recovery college» di Cles e Mezzolombardo: 5 nuovi corsi

Incontri gratuiti aperti a tutta la comunità per conoscere e affrontare il disagio psichico

Riprendono i corsi del Recovery College del Centro di salute mentale di Cles e Mezzolombardo «Preferisco il rumore del mare».
Sono cinque i corsi in programma, con 19 incontri distribuiti tra le sedi di Malè, Cles e Mezzolombardo: si parte lunedì 5 febbraio al Poliambulatorio di Malè.
Nello specifico il Recovery college è un luogo di formazione, condivisione e partecipazione attiva che propone corsi relativi al tema della salute mentale e del benessere psicosociale.
I corsi – gratuiti e aperti a tutta la cittadinanza – sono gestiti sia da esperti «per professione» (operatori), sia da esperti «per esperienza» (utenti e familiari).
L’obiettivo è favorire l’acquisizione di nuove conoscenze e competenze per aumentare la consapevolezza e il benessere nel percorso di vita e di cura.
Il progetto dà molto valore al sapere per vissuto, esperienziale, il sapere di chi ha percepito sulla propria pelle il disagio psichico e, in quanto tale, ha maturato conoscenze, strategie, consapevolezze.
Fattori che, condivisi, possono diventare preziosi per altre persone che si trovano nella stessa situazione.
 
L’offerta formativa prevede corsi che spaziano da argomenti più tecnici ad altri più laboratoriali, tutti relativi al tema salute mentale e benessere psicosociale. Nello specifico per la primavera/estate 2024 vengono proposti cinque corsi:
•    «Guarire si può» (Poliambulatorio Malè | lunedì 5-12-19-26 febbraio | ore 10 – 11.30): si propone di introdurre il tema della recovery intesa come possibilità di vivere al meglio la propria vita nonostante la presenza di un disagio psichico;
•    «Stigma e pregiudizio» (Centro sanitario Mezzolombardo 4-11-18 aprile | ore 14.30 - 16): ha l’obiettivo di introdurre ai temi dello stigma e del pregiudizio, purtroppo ancora radicati nella nostra società, e di fornire strategie per fronteggiarli;
•    «L’esperto in supporto tra pari (ESP)» (Casa Juffmann Cles 13-20-27 maggio | ore 13.30 - 15: si propone di far conoscere la figura innovativa dell’ESP attraverso i racconti di chi svolge questo ruolo all’interno dei Servizi di salute mentale;
•    «Musica per conoscersi» (sala Spaur Mezzolombardo 15-22-29 febbraio, 7-14 marzo | ore 17 - 18:30: pone al centro l’esperienza con il sonoro e il valore che essa porta con sé;
•    «Bioenergetica» (Cles 3-10-17-24 aprile | ore 16 - 17:30: si prova ad aumentare, attraverso esperienze corporee calibrate, la propria mobilità corporea e respiratoria promuovendo un maggiore contatto con sé stessi e una maggiore consapevolezza di sé.
 
Dai primi corsi a oggi il progetto è cresciuto nel tempo e attualmente può contare sulla partecipazione di operatori, utenti, familiari del Centro di salute mentale di Cles e Mezzolombardo, di cittadini attivi sensibili al tema della salute mentale, di associazioni del territorio quali «Valle Aperta» e «Porte Aperte», oltre alla collaborazione con la scuola di musica Celestino Eccher, l’associazione culturale LeArTi, la scuola musicale Guido Gallo, il sostegno di Svolta e i patrocini dei Comuni di Cles, Mezzolombardo, della Comunità della Val di Non e della Comunità della Rotaliana-Königsberg.
L’auspicio è che il futuro veda un coinvolgimento sempre maggiore di tutta la cittadinanza in modo che la salute mentale esca finalmente dai confini dei servizi ad essa adibiti e diventi a tutti gli effetti patrimonio della collettività.
 
I Recovery College, nati negli Stati Uniti negli anni Novanta e successivamente diffusi in Inghilterra e nel resto del mondo, sono un punto di riferimento per la formazione, la condivisione e la partecipazione attiva nei temi della salute mentale e del benessere psicosociale.
In Trentino, oltre al Recovery College di Cles e Mezzolombardo, operano FARē – Formarsi Assieme Responsabilmente a Trento e «Futuro in Circolo» a Rovereto.
 
Per iscrizioni o informazioni: rc.preferiscoilrumoredelmare@gmail.com; Centro diurno di Cles (0463 660340); Centro diurno di Mezzolombardo (0461 611420).

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande