Home | Interno | Salute | Si erano ammalati in 19 per legionella e tre erano morti

Si erano ammalati in 19 per legionella e tre erano morti

Denunciati dal NAS per omicidio colposo 8 titolari di alberghi dell’altopiano della Paganella

Avevano pernottato in tre strutture alberghiere i 19 turisti che avevano contratto la legionella. E Tre di questi hanno perso la vita per la malattia.
Nell’acqua potabile di Andalo non erano state trovate tracce del batterio, ma il NAS dei Carabinieri hanno denunciato per delitto colposo i titolari di otto strutture alberghiere, in quanto «non avevano predisposto il piano di valutazione del rischio legionellosi».
 
Gli accertamenti avevano rilevato in quasi tutte le strutture interessate una sostanziale sottovalutazione del rischio legionellosi.
In particolare è stata riscontrata l’inadeguata manutenzione degli impianti termosanitari e un insufficiente controllo della temperatura della rete dell’acqua calda.
Per contro, non fu rilevata alcuna contaminazione nella rete idrica comunale.
Di qui la denuncia dei soli titolari delle strutture alberghiere nelle quali fu rilevata l’insufficiente protezione preventiva contro il batterio.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone