Home | Interno | Trento | Opere strategiche, sinergia tra Fugatti e il sindaco Ianeselli

Opere strategiche, sinergia tra Fugatti e il sindaco Ianeselli

Infrastrutture stradali e ferroviarie, nuovo ospedale ed edilizia scolastica: collaborazione e profonda sinergia tra Provincia e Comune di Trento

image

 >
Infrastrutture stradali e ferroviarie, nuovo ospedale ed edilizia scolastica. Le grandi opere della città di Trento sono state al centro dell’incontro tra i rappresentanti della Provincia autonoma di Trento e del Comune capoluogo, in un clima di collaborazione e profonda sinergia.
Ospitato in sala Depero, l’appuntamento tra il presidente della Provincia Maurizio Fugatti, il vicepresidente Mario Tonina, il sindaco di Trento Franco Ianeselli e l'assessore Ezio Facchin ha consentito di definire una linea comune per lo sviluppo della città.
All’incontro hanno preso parte - tra gli altri - il direttore generale della Provincia Paolo Nicoletti, il dirigente generale del Dipartimento protezione civile, foreste e fauna Raffaele De Col, il dirigente generale del Dipartimento infrastrutture e trasporti Stefano De Vigili, il dirigente generale dell’agenzia provinciale per le opere pubbliche Luciano Martorano, il dirigente generale di Dipartimento e Umst mobilità Roberto Andreatta, la dirigente generale del Comune Livia Ferrario e il dirigente del Servizio rigenerazione urbana Giuliano Franzoi.
 
Numerose sono le opere analizzate dal tavolo fra Provincia e Comune, a partire dall’interramento della ferrovia, la nuova stazione ipogea, la circonvallazione di Trento ed il Nordus: progetti di particolare attualità, tenuto conto dell’annunciato inserimento di questi investimenti nei progetti finanziati dallo Stato sul Recovery plan e di competenza di Rfi.

Sono stati approfonditi inoltre i progetti relativi alla funivia Trento-Bondone e agli interventi stradali di legislatura programmati per un importo complessivo di circa 92,7 milioni di euro: la messa in sicurezza dei viadotti di Canova; la messa in sicurezza della statale 12 che consentirà l’intersezione con la nuova viabilità del Not a Ravina; il rifacimento del ponte di Ravina e la realizzazione dei corrispondenti tratti di pista ciclabile nei due sensi di marcia del ponte e verso il nuovo ospedale; il collegamento con sottopasso stradale tra la statale 12 e Spini di Gardolo oltre al sottopasso pedonale per via Palazzine; il raddoppio della corsia d’uscita numero 6 presso la rotatoria all’altezza del casello autostradale di Trento Centro in direzione nord e l’allargamento della rotatoria in via Berlino.
A questi, si aggiungono altri interventi stradali finanziati per un totale di 56,7 milioni di euro e ciclopedonali finanziate per 6,6 milioni di euro.
Non è mancata la presentazione dei lavori di ampliamento della discarica Ischia Podetti.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni