Home | Interno | Trento | Nidi comunali di Trento promossi a pieni voti

Nidi comunali di Trento promossi a pieni voti

La rilevazione conferma l'alta qualità del servizio: 9 il voto medio, al 97 percento la soddisfazione complessiva

L’indagine annuale sulla soddisfazione delle famiglie nei confronti del servizio di nido d’infanzia conferma la credibilità e l’affidabilità del servizio erogato nel Comune di Trento, promosso ancora una volta a pieni voti.
Come ogni anno, nel mese di maggio, a ogni famiglia che ha fornito il proprio indirizzo in sede di domanda di ammissione al nido è stata inviata una email con link e istruzioni di compilazione per partecipare all’indagine attraverso un programma open-source (gratuito).
La popolazione di riferimento pari a 1.185 nuclei familiari era composta da 1.119 famiglie di bambini ancora frequentanti e 66 famiglie con bambini che avevano concluso il percorso al nido in corso d’anno (principalmente per passaggio a gennaio alla scuola dell'infanzia).
Le valutazioni emerse sono il frutto della disponibilità di 736 genitori che hanno risposto al questionario. Il tasso di risposta raggiunto è stato dunque pari al 62,1%.
 
I genitori hanno espresso la propria soddisfazione su vari aspetti del servizio che confermano i risultati degli anni precedenti: la soddisfazione media sul servizio offerto (in una scala da 1 a 10) pari a 9,0 è in linea con gli anni precedenti (9,0 nel 2021 e 8,9 nel 2019) a conferma che la qualità del servizio è rimasta ad alti livelli e costante nel tempo.
Oltre ad attribuire un voto complessivo, le famiglie avevano a disposizione 24 aspetti rappresentativi della qualità del servizio da valutare in termini di soddisfazione percepita. Anche la soddisfazione complessiva, misurata con la percentuale delle risposte positive («molto soddisfatto» e «abbastanza soddisfatto») sul totale delle risposte per tutti gli aspetti oggetto d'indagine, si attesta sul 97 per cento superando di gran lunga il valore dell'indicatore standard presente nella Carta della Qualità del servizio pari al 85 per cento.
 
Osservando i singoli aspetti, sotto la soglia di soddisfazione dell'85 per cento è risultato il tempo di attesa per l’inizio della frequenza al nido.
Considerando le risposte in termini di soddisfazione media (da «per niente soddisfatto», a cui è stato attribuito il valore 1, a «molto soddisfatto» che corrisponde al valore 4) gli aspetti che risultano tra i più apprezzati sono sviluppo e crescita del bambino favoriti dall’esperienza al nido (3,83), la competenza e professionalità del personale educativo (3,82), l’accoglienza e la capacità di ascolto del personale del nido (3,82), e la relazione tra educatrici e bambino (3,81). I meno soddisfacenti invece, il tempo di attesa per l’inizio della frequenza al nido (3,17) e le informazioni presenti nel sito internet (3,18).
 
Interessanti anche i risultati riguardanti le domande aperte presenti: per 19 aspetti del questionario, a chi ha espresso le valutazioni «per niente soddisfatto» e «poco soddisfatto», è stato offerto un campo aperto per indicarne il motivo.
Nel 66% dei casi sono state indicate una o più motivazioni, per un totale di 273 voci, che rappresentano a tutti gli effetti suggerimenti per migliorare la qualità di quegli aspetti del servizio. Le categorie che hanno registrato più motivazioni sono state quelle della Relazione nido-famiglia del Benessere e cura del bambino.
Nell’ultima parte del questionario è stato chiesto di esprimere liberamente osservazioni e suggerimenti volti a migliorare il servizio: su 736 famiglie che hanno compilato il questionario 115, pari al 15,6%, hanno utilizzato questo spazio indicando, in qualche caso, anche più commenti riguardanti aree tematiche diverse.
 
I temi segnalati maggiormente, ma molto pochi in termini numerici, riguardano principalmente la possibilità di partecipare alla vita del nido e a incontri, le proposte educative offerte, le informazioni e la documentazione sulla giornata trascorsa al nido e aspetti amministrativi.
Quanto emerso in termini di suggerimenti o criticità sarà spunto per migliorare il servizio offerto e la sintesi dei risultati specifici dei singoli nidi verranno consegnati nei prossimi giorni alle coordinatrici per essere oggetto di un’attenta analisi nell’ottica, ove possibile, di un continuo miglioramento in vista del prossimo anno educativo.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande