Home | Interno | Trento | L’abbraccio di Trento ai Vigili del Fuoco Volontari

L’abbraccio di Trento ai Vigili del Fuoco Volontari

Il presidente Fugatti: «Grazie anche a voi il Trentino ha dimostrato di saper reagire e rimettersi in piedi»

image

>
È stato particolarmente caloroso l’abbraccio che la città di Trento ha dedicato oggi ai suoi Vigili del Fuoco Volontari.
La tradizionale sfilata dei tredici corpi si è aperta ai familiari e a tutti i cittadini. A questa ha fatto seguito un «girotondo» con i Vigili del fuoco lungo le vie del centro storico.
Il tema scelto quest’anno faceva riferimento all’impegno dei volontari e alle loro famiglie. Per sottolineare questo aspetto, in una piazza Duomo già allestita per le festività e particolarmente suggestiva, sono stati consegnati degli omaggi alle mogli dei Comandanti dei Corpi di Trento in rappresentanza delle mogli, compagne e delle famiglie di tutti i Vigili del Fuoco.
Alla cerimonia ha partecipato anche il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti che li ha ringraziati per il loro contributo, sia in occasione della calamità di fine ottobre che nel contrastare l’incendio che si è sviluppato la scorsa notte in città.
 

 
«Vi voglio ringraziare – ha detto il governatore Fugatti – sia per il vostro intervento questa notte che per quanto avete fatto in occasione della calamità che ha colpito il Trentino alla fine del mese di ottobre.
«Anche grazie a voi si è vista la forza del Trentino, la sua solidarietà, lo spirito di servizio e il senso civico che anima la comunità, la capacità di rispondere agli eventi con unità.
«Tutto questo ci ha permesso di dimostrare che il Trentino è in grado di reagire e rialzarsi.
«Un grazie particolare lo voglio dire alle vostre famiglie, che avete lasciato per intervenire, senza sapere durata e rischi della missione a cui andavate incontro. I vostri cari sono la vostra forza.»
 
Il sindaco di Trento Alessandro Andreatta ha ringraziato i Vigili del Fuoco anche per i piccoli e grandi interventi di tutti i giorni, per la loro presenza quotidiana.
Giacomo De Sero, Ispettore distrettuale di Trento, ha ringraziato i colleghi della Valle di Cembra che sono intervenuti a Trento per contribuire a domare l’incendio.
Si è augurato inoltre che si conservi la memoria di quanto è accaduto nei giorni del maltempo e in particolare della vicinanza con la popolazione che si è vissuta in quei giorni.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone