Home | Interno | Trento | «Nutrire Trento», per promuovere il consumo di cibo sano

«Nutrire Trento», per promuovere il consumo di cibo sano

L'obiettivo del progetto: valorizzare la filiera corta, ridurre gli sprechi e l'inquinamento

Migliorare la qualità del cibo con cui si nutre la città.
Promuovere il consumo di prodotti sani e salutari, che assicurino un'adeguata remunerazione per tutti gli attori della filiera alimentare.
Lavorare per valorizzare un'economia locale basata su nuove relazioni fra città e campagna e tra agricoltori e consumatori.
Sono questi gli obiettivi del progetto «Nutrire Trento», che ha preso formalmente avvio nel giugno 2017 dalla collaborazione tra Comune e Università di Trento nell’ambito del protocollo Unicittà.
Da allora, una serie di iniziative di approfondimento hanno coinvolto alcuni soggetti già attivi su questi temi, quali produttori, gruppi e associazioni di categoria e di cittadini, ricercatori e amministratori.
 
Il progetto «Nutrire Trento» punta a rendere i prodotti del territorio più accessibili, anche in un'ottica di riduzione dei passaggi tra produttore e consumatore (promozione della filiera corta), di maggiore sostenibilità ambientale (riduzione degli sprechi e dell'inquinamento) e di creazione di relazioni virtuose.
Il primo step del progetto è rappresentato dalla creazione di una piattaforma informatica, pensata come uno strumento di informazione e sensibilizzazione, non di vendita, strutturata come una mappa per dare visibilità a tutte le categorie presenti: produttori locali, mercati contadini e mercato dell'economia solidale, gruppi di acquisto solidale, orti urbani, negozi alimentari, altri attori interessati.
I requisiti per poter far parte della piattaforma sono: per i produttori agricoli, aver sede nella Regione Trentino Alto Adige e avere un punto di vendita diretta nel comune di Trento, nei mercati contadini o dell'economia solidale, in altri mercati con autorizzazione al commercio su area pubblica o tramite i Gas operativi sul territorio comunale; per i gruppi d'acquisto, essere attivi sul territorio comunale; per i negozi, proporre a seconda della dimensione (fino a 150 mq e da 151 mq a 500 mq) 5 o 7 prodotti di produttori già presenti in piattaforma.
 
Per informazioni e per l'adesione alla piattaforma contattare il Progetto agricoltura e promozione del territorio (Paola Fontana 0461-884880)
«Nutrire Trento» il 16-17 marzo sarà alla Festa dell'Agricoltura all'interno dello stand numero 98 dedicato alla città e curato dall'Apt per dare informazioni sul progetto e raccogliere suggerimenti: si avrà infatti la possibilità di compilare la cartolina «Di' la tua» e di candidarsi per l'inserimento nella piattaforma.
Il 18 maggio «Nutrire Trento» sarà presente alle Giornate della biodiversità a Piedicastello.
Nel pomeriggio del sabato sarà presentato il progetto e in particolare la piattaforma.
Tra le numerose proposte ci sarà anche un mercato di produttori agricoli locali.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone