Home | Interno | Trento | I nuovi progetti ferroviari sul corridoio del Brennero

I nuovi progetti ferroviari sul corridoio del Brennero

Il 18 marzo nella sala della Caritro a Trento l’incontro aperto alla cittadinanza promosso dalla Fondazione Negrelli e dall’Ordine degli Ingegneri

Il decennio che stiamo vivendo ha portato con sé la realizzazione della Galleria di Base del Gottardo e l’avvio dei lavori della Galleria di Base del Brennero: opere che richiamano l’epopea delle ferrovie nell’800 e dei loro protagonisti, tra cui Luigi Negrelli.
La Fondazione Negrelli promuove, insieme all’Ordine degli Ingegneri della provincia di Trento, l’incontro pubblico e a ingresso libero «I nuovi progetti ferroviari sul corridoio del Brennero. Opportunità, servizi e ricadute: La città di Trento».
L’appuntamento è per lunedì 18 marzo con inizio alle ore 16.00 nella Sala Conferenze della Fondazione Caritro a Trento in Via Calepina 1.
L’evento ripercorrerà la carriera di Luigi Negrelli, ingegnere trentino noto per il suo ruolo nella progettazione e realizzazione del Canale di Suez.
 
Attraverso l’analisi e la documentazione delle sue opere, sarà aperto un confronto su come affrontare nuovi progetti di collegamento europei.
Nel corso dell’incontro saranno approfonditi alcuni esempi di soluzioni sinergiche e sarà dedicata particolare attenzione al caso della città di Trento per la quale è stato sviluppato un progetto di fattibilità da parte di un Gruppo di Lavoro composto da RFI, Provincia e Comune di Trento.
Sul tema interverranno protagonisti ed esperti coordinati da Walter Finkbohner - già Dirigente delle Ferrovie Federali Svizzere, giornalista e profondo conoscitore del sistema di trasporti elvetico e italiano - che illustreranno alcune recenti realizzazioni di opere complesse e possibili ricadute sulla città di Trento.
Il programma prevede, in apertura, i saluti del presidente della Fondazione Negrelli Anto-nio Armani e del presidente dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Trento Giovanni Maria Barbareschi.

Sono previsti poi gli interventi di:
- Ezio Facchin, esperto di sistemi ferroviari: «Lo scenario della mobilità: le opportunità per l'intero sistema territoriale trentino»;
- Raffaele De Col, Capo dell’Unità di missione strategica grandi opere e ricostruzione della Provincia Autonoma di Trento: «Conclusioni dello studio integrato di fattibilità tecnico economica della nuova circonvallazione ferroviaria di Trento»;
- Maurizio Fugatti, Presidente della Provincia di Trento;
- Umberto Lebruto, Amministratore delegato di FS Sistemi Urbani – società del Gruppo FS Italiane: «Realizzazioni e progetti di rigenerazione urbana collegati a progetti ferroviari: opportunità e criticità»;
- Giulio Andreolli, ingegnere libero professionista e consigliere della Fondazione Negrelli: «Prospettive di trasformazione e opportunità per la città di Trento»;
- Alessandro Andreatta, Sindaco di Trento;
- Raffaele Mauro, professore ordinario DICAM Università di Trento: sintesi conclusiva.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone