Home | Interno | Trento | A Trento domenica è tempo di... Bimbimbici

A Trento domenica è tempo di... Bimbimbici

Pedalata colorata per le vie della città all’insegna della sicurezza stradale

Vivere in una città da fiaba, dove persino un bambino possa spostarsi per la città in autonomia e sicurezza a piedi o, meglio ancora, in sella alla propria bicicletta.
È questo il duplice messaggio - vivibilità della nostra città e sicurezza stradale - che Fiab-Amici della Bicicletta Trento, con la collaborazione del Comitato del quartiere San Martino, intende promuovere domenica 12 Maggio, con l’adesione alla ventesima edizione dell’iniziativa nazionale Bimbimbici Fiab.
Per l’occasione, i bambini di Trento e i loro genitori o accompagnatori sfileranno per le strade e le piste ciclabili della città in una carovana colorata e giocosa, ma anche attenta alla sicurezza stradale e al rispetto di tutti gli utenti della strada, con particolare riguardo per quelli più deboli.
L’appuntamento è fissato per domenica 12 Maggio alle ore 9 nel tratto pedonale di Via San Martino.
 
Sono previste soste al parco di Melta di Gardolo, Piedicastello e parco delle Albere, con destinazione finale Piazza Dante, dove i più piccoli potranno imparare la sicurezza stradale giocando con i vigili del corpo di Polizia Locale.
Per l’ottava volta a Trento, si svolgerà il 12 Maggio la manifestazione Bimbimbici Fiab: una pedalata tra le strade della città per far conoscere ai più piccoli quella felicità che si può provare solo in sella alla propria bicicletta, ma allo stesso tempo insegnando loro a diventare utenti della strada consapevoli e rispettosi e a tutelare la propria e l’altrui incolumità.
Con questa iniziativa, Fiab - Amici della bicicletta Trento intende inoltre richiamare l’attenzione sul tema della vivibilità e della sostenibilità della nostra città, troppo spesso ostile a chi sceglie la mobilità dolce (camminare, andare in bicicletta e usare i mezzi pubblici) per provvedere ai propri spostamenti quotidiani, e tantopiù agli utenti più fragili, come appunto i bambini.
 
A questo scopo, Fiab - Amici della bicicletta Trento ha fatto squadra con il Comitato del quartiere San Martino, che ha aggiunto ben volentieri Bimbimbici al programma dell’ormai tradizionale festa del «Fiume che non c’è», che quest’anno avrà come tema «La Repubblica di San Martino».
Domenica 12 Maggio, alle ore 9, Bimbimbici partirà proprio dalla strada che dà il nome al quartiere della Torre Verde, fresca di pedonalizzazione e testimone di quella trasformazione della città alla quale Fiab aspira.
I bambini saranno simbolicamente ambasciatori della Repubblica di San Martino, con tanto di cartolina-passaporto su cui apporre i timbri dei quartieri che verranno attraversati.
Da lì, la carovana colorata pedalerà verso la prima sosta presso il parco di Melta di Gardolo.
Poi giù lungo le ciclabili e il Lungadige a far visita agli amici di Piedicastello, seconda sosta, e ancora verso il quartiere delle Albere, ultima sosta intermedia, prima di attraversare il centro storico e giungere a Piazza Dante attorno a mezzogiorno.
 
Ma la festa non è finita! Il gazebo di Fiab - Amici della bicicletta Trento sarà lì ad accogliere i bambini con gadget e con i buoni per un gustoso gelato offerto dalla Gelateria Peterle.
Al contempo, gli agenti della Polizia Locale organizzeranno giochi e percorsi per imparare l’educazione stradale divertendosi.
La fine della manifestazione è prevista per le ore 13.00 circa.
La partecipazione alla manifestazione è gratuita; si richiede che tutti i bambini siano accompagnati da un adulto.
Tutti i partecipanti saranno coperti da un’assicurazione di responsabilità civile verso terzi a carico di Fiab senza alcun costo.
Per gli adulti, alle ore 18.00 è inoltre previsto un incontro dibattito sul tema della mobilità sostenibile con esperti e amministratori presso la libreria duepunti di Via San Martino.
 
 Cos’è Bimbimbici 
Bimbimbici è una campagna nazionale ideata e promossa da Fiab (Federazione italiana Amici della Bicicletta) volta ad incentivare la mobilità sostenibile e a diffondere l’uso della bicicletta tra i giovani e giovanissimi.
L’iniziativa si concretizza in un’allegra pedalata in sicurezza lungo le vie cittadine e nel territorio urbano, che si svolge ogni anno nel mese di maggio in occasione della giornata nazionale della bicicletta (la seconda domenica di Maggio).
Bimbimbici vuole sollecitare la collettività ad una riflessione generale sulle necessità di creare zone verdi e piste ciclabili per aumentare la vivibilità dei centri urbani.
L’iniziativa intende perciò riaffermare il tema della sicurezza e della salute legata al movimento dei più piccoli attraverso gli spostamenti quotidiani.
Trento ha già ospitato Bimbimbici dal 2001 al 2004 e dal 2010 al 2012.
 
 Cos’è Fiab - Amici della Bicicletta Trento 
La Fiab di Trento è un’associazione senza scopo di lucro nata il 21 marzo 1982, in occasione della prima «Biciclettata di primavera».
Per tutti gli anni ‘80 si occupa prevalentemente di mobilità urbana, organizzando manifestazioni per chiedere la creazione di piste ciclabili in città.
Negli anni ‘90, di pari passo con il concretizzarsi del Piano provinciale delle piste ciclabili, ne promuove la conoscenza con l’organizzazione di cicloescursioni.
Nel 1995 ospita il «Cicloraduno Nazionale» con 250 partecipanti da tutta Italia e dall’estero, che hanno modo di visitare il Trentino in lungo e in largo, anche grazie alla possibilità di caricare le biciclette sui treni della Trento-Malè e sulla Valsugana, fortemente volute dall’Associazione.
Dal 1997 promuove la valorizzazione della «Ciclopista del Brenta» fra Trento e Bassano e coordina la tappa in Trentino del Cicloviaggio «Monaco-Cesenatico» dell’omologa associazione tedesca ADFC.
Nel 2003 lancia e gestisce il «Bicigrill» di Nomi e dal 2006 fa parte di «TrentoinBici», un gruppo di pressione per migliorare la mobilità ciclistica in città.
Nel 2018, da una costola della sezione Trentina, nasce Fiab Südtirol - Alto Adige.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni