Home | Interno | Trento | Una Fiera di Santa Croce flagellata dal maltempo

Una Fiera di Santa Croce flagellata dal maltempo

La tradizionale «Fiera delle scale» quest’anno non è stata molto fortunata

Si chiama «Fiera delle scale» perché un tempo era famosa proprio per le scale messe in mostra in Piazza Fiera, appoggiate alle mura della città.
Oggi le scale non vengono neppure esposte, sia perché superate dalla tecnologia, sia perché ormai fuori norma. E non è più nei pressi di Via Santa Croce, ma nel centro cittadino, dal Duomo a Via Belenzani a Via Verdi.
Solitamente si presenta al pubblico come una versione di metà primavera della Fiera di San Giuseppe, con particolare attenzione alla concomitante Festa della mamma.
Quest’anno però è stata sferzata dal maltempo, dal vento in particolare, che ha spinto molti espositori a lasciare gli ormeggi prima di fine giornata.
In piazza Duomo le piante facevano comunque bella figura, a ricordare che siamo appunto a metà primavera, nonostante le apparenze.
E, comunque sia, la primavera verrà, in barba alle previsioni del tempo.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone