Home | Miss | Miss Italia 2019 | Piazza Gremita per l’elezione di Miss Levico Terme

Piazza Gremita per l’elezione di Miss Levico Terme

La giuria ha scelto la bellezza mediterranea di Izabella Lamellari, capelli castani e occhi scuri, 18 anni

image

>
I riflettori di Miss Italia si sono accesi puntuali venerdì 12 luglio alle 21.15 a Levico Terme, dove una gremita scalinata davanti alla Chiesa, con un pubblico di oltre 1.000 persone, ha fatto da cornice ad una serata ricca di bellezza, moda e spettacolo.
Lo show è stato realizzato per la regia e supervisione di Sonia Leonardi, grazie alla collaborazione con il Comune di Levico Terme, con la APT Valsugana Lagorai, con la Cassa Rurale Alta Valsugana e con la co-organizzazione del Consorzio Levico Terme in centro.  
 
In apertura le ragazze hanno proposto una vivace e coreografata sigla che ha rotto il ghiaccio, dando modo alla giuria, presieduta da Efrem Filippi, presidente del consorzio, di iniziare a famigliarizzare con le ragazze in gara per il Concorso Nazionale Miss Italia.
La serata è proseguita poi con il saluto del nuovo sindaco Gianni Beretta (nella foto seguente con Sonia Leonardi), seguito dalla sfilata con gli eleganti abiti da sera per chiudere con la classica e attesa votazione che ha visto sfilare le miss, curate nel look dallo staff dei professionisti del salone Frank Provost di Pergine Valsugana, con i body istituzionali Miluna.
 

 
A salire sul palco, come madrina della serata è stata la bellissima Giulia Cetto, 19enne di Levico Terme arrivata lo scorso settembre tra le 30 ragazze più belle d’Italia, partecipando quindi alla serata televisiva andata in onda in prima serata su La7.
Come già anticipato nei giorni scorsi, la serata non ha visto protagonista solo la bellezza delle ragazze candidate al tiolo di Miss Levico Terme, ma sul palco sono saliti anche diversi giovani artisti per la sezione dedicata al Festival Talent Show, arrivato alla sua sesta edizione e che, da 5 anni, anche grazie al sostegno della Trentino Marketing, regala visibilità ai giovani talenti che hanno la possibilità di esibirsi in performance canore, coreografie di balli sia singoli che di gruppo e arti varie.
 
Ad esibirsi nella tappa di Levico Terme sono state: alcune allieve della squadra agonistica della sezione ritmica Smile Sports Academy ssd coreografate da Sara Trucchi che hanno proposto una coreografia tratta dal loro ultimo saggio, la bellissima ed emozionante voce della piccola Sara Bordati Daldoss, 9 anni di Comasine in Val di Pejo che ha interpretato un difficile pezzo di Adele, a seguire un pezzo di Rihanna cantato dalla 17enne Martina Spoladore che è cresciuta con la passione per il canto e per la musica, un esibizione di pole dance eseguita da Sidorela Koko, 24 anni della Val di Non, e un altro pezzo cantato da Claudia Barelli, 21 enne di Rovereto, giovane artista a 360 gradi, con la passione anche per la chitarra e il pianoforte.
 

 
In attesa dei risultati dell’elezione della reginetta e dei vincitori della sezione Festival, alcuni commercianti del Consorzio Levico in Centro hanno proposto un flash di outfit primavera-estate, facendo vivere nella bella piazza una fashion night degna di Piazza di Spagna.
Protagoniste in passerella, accompagnate da scroscianti applausi sono state le proposte moda di: Lana Moda, Piccola Vienna, Estrada e Babla.
A portare a casa la medaglia d’oro della sezione artistica del Festival Talent Show è stato il gruppo di ginnastica artistica della Smile Sports Academy che ha conquistato anche il consenso del pubblico.
A seguire sul podio anche la piccola Sara Bordati Daldoss. Accederanno alle Finali regionali di agosto: 7 agosto ANDALO, 11 agosto San Vigilio di Marebbe, 13 agosto Cles, 16 agosto Folgaria.
 
Per il Concorso Nazionale Miss Italia, la vincitrice del titolo di Levico Terme è stata la bellezza mediterranea di Izabella Lamellari, capelli castani e occhi scuri, 18 anni, studentessa di Levico Terme che oltre alla corona e ad un gioiello Miluna offerto dalla Gioielleria Iori di Pergine, ha vinto due biglietti per il concerto di Raphael Gualazzi che si terrà il 18 luglio al Castello di Arco, offerto da Radio Dolomiti.
 

 
Le altre 5 ragazze che si sono aggiudicate un posto alle Finali Regionali sono: Sara Dorigatti, occhi azzurri e capelli castani, 23 anni di Civezzano, studentessa universitaria e cameriera stagionale che si aggiudica la fascia di Miss Rocchetta, Silvia Zogmeister studentessa 19enne di Pergine Valsugana.
La fascia di Miss BeMuch è stata vinta dalla bionda ricciolona Alice Felicetti, 20 di Ospedaletto con la grande passione per le arti circensi e per il mondo artistico, al quinto posto si è classificata Valentina Ferragina 23enne, neolaureata 23 anni di Bolzano e sesta classificata è stata la diciottenne Alyce Valler studentessa di Cavalese.
Tutte loro, assieme alla vincitrice, proseguiranno il cammino verso la Finalissima in cui verrà eletta Miss Trentino Alto Adige, e che sarà anche quest’anno ospitata nella suggestiva ed elegante cornice di Piazza Duomo di Bressanone domenica 18 agosto.
 
Le prossime tappe di selezioni provinciali del concorso di Miss Italia per tentare l’accesso alle Finali Regionali data saranno: 14 luglio Sarnonico, 16 luglio Bar Spiaggia (Pinè), 17 luglio Hotel Solea Fai della Paganella, 18 luglio Cortina sulla strada del vino (BZ) , 20 Lagundo Piazzale della Chiesa, 23 luglio Canazei, 26 luglio Avio, 29 luglio Blue Garden Riva del Garda, 30 luglio Storo, 1 agosto Ortisei (BZ) e il 2 agosto a Mezzano.
Mentre sabato 3 agosto si aprirà ufficialmente la fase delle finali regionali, con la prima tappa ospitata a Fiera di Primiero, alla quale ne seguiranno molte altre.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone