Home | Miss | Miss Italia 2019 | Incoronata a Piné Miss al Bar alla Spiaggia

Incoronata a Piné Miss al Bar alla Spiaggia

È Giulia Filippi, studentesssa 18enne di Pergine Valsugana con la passione per la ginnastica ritmica

image

>
Il consueto tutto esurito per l’apputamento con la bellezza e con l’attesa sfilata del Concorso Nazionale Miss Italia, che si è svolta martedì 16 luglio alle ore 21.00, sulla bellissima terrazza del Bar alla Spiaggia, località Campolongo, vicino a Basegla di Pinè per l’elezione di Miss Bar alla Spiaggia.
 
La serata è stata organizzata da Andrea Dallapiccola titolare del Bar Spiaggia, presentata e coordinata come di consueto da Sonia Leonardi, Esclusivista Regionale del Concorso Nazione Miss Italia, nonché titolare della agenzia di moda SoleoShow.
 
Nel tardo pomeriggio, le candidate Miss hanno sfilato per le vie del centro di Baselga di Pinè dove sono state ospiti per un aperitivo in riva al lago presso il Bar l’Imbarcadero e si sono prestate per qualche scatto fotografico.
Lo shooting è proseguito poi sulle rive del bellissimo lago di Brusago.
 

 
Il titolo in palio per la serata di Miss Bar alla Spiaggia è stato vinto da Giulia Filippi 18 anni studentessa di Pergine Valsugana con la passione per la girrastica ritmica. Che oltre ad aggiudicarsi il lasciapassare per le finali regionali ha vinto anche un gioiello offerto dalla Gioielleria Iori di Pergine per Miluna.
 
Sul podio assieme a lei sono salite la sorella genella Martina Filippi con la fascia di Miss Rocchetta, al terzo posto si è classificata la studentessa diciottenne di Trento Amy Bonetti, Miss Be Much si è qualificata la bella Janet Rizzi, 19 anni sutendessa di Avio, al quinto posto si è qualificata Hoda Elkihal, 18enne di Trento con origini marocchine, studentessa e pallavolista, sesta classificata è stata Deborah Didonè di Pergine Valsugana, 19 anni studentessa univeritaria di matematica con la passione per i viaggi.
 
Le ragazze sono state acconciate dallo staff del Salone Fascino di Rosanna Coser di Ravina, che da anni cura l’hair look delle miss dando loro anche utili consigli per valorizzare la loro bellezza.
Durante la serata hanno sfilato in diversi momenti moda e coreografie divertenti, davanti alla giuria che come di consueto ha valutato bellezza, portamento e disinvoltura.
In passerella hanno sfilato anche le creazioni del Centro Moda Canossa, con gli esclusivi e colorati capi realizzati dagli studenti nel corso dell’anno scolastico.
 

 
Madrina della serata è stata la bellissima Giulia Cetto, 19 anni di Levico Terme che lo scorso anno vinse la sua prima fascia priprio al Bar Spiaggia.
Da quella sfilata è partita la sua avventura nel Concorso Miss Italia arrivando alla serata televisiva in onda su LA7 in prima serata, con il titolo di Miss Cinema Trentino Alto Adige vinto nella finale regionale di Andalo.
 
Prossimi imminenti appuntamenti con le selezioni provinciali della Bellezza: 17 luglio Hotel Solea Fai della Paganella, 18 luglio Cortina Sulla Strada del Vino, 23 luglio Canazei, 26 luglio Avio, 29 luglio centro commerciale Blue Garden, 30 luglio Storo, 1 agosto Ortisei, 2 agosto Mezzano.
 
La finalissima Regionale del Concorso Nazionale Miss Italia per eleggere Miss Trentino Alto Adige sarà ospitata anche quest’anno per la sesta volta in Alto Adige e precisamente nella suggestiva ed elegante Piazza Duomo di Bressanone domenica 18 agosto.
In questa attesissima serata, voluta dalla Associazione turistica e dal Comune di Bressanone, dedicata alla moda e allo spettacolo, oltre a numerosi momenti di grande spettacolo, verrà eletta la ragazza più bella della nostra Regione.
Nel 2017 proprio a Bressanone è stata eletta Alice Rachele Arlanch che divenne poi Miss Italia.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone