Home | Interno | Fatou Bensouda all'Università di Trento martedì 26 febbraio

Fatou Bensouda all'Università di Trento martedì 26 febbraio

La procuratrice capo della Corte penale dell'Aja terrà una lectio magistralis su genocidi, crimini di guerra e crimini contro l'umanità in tutto il mondo

image

Fatou Bensouda, Procuratore capo della Corte Penale Internazionale, sarà ospite d'eccezione dell'Università di Trento.
La sua nomina alla Corte dell'Aja ha colpito l'opinione pubblica.
Anche molti media italiani hanno messo in evidenza la portata di tale scelta soffermandosi sul suo essere donna, madre di tre figli, africana (nata a Banjul, in Gambia).
 
Giurista, abituata fin da piccola a impegnarsi con tenacia e serietà per raggiungere i massimi risultati, già vice procuratore della Corte Penale Internazionale, Fatou Bensouda ha raccolto la sfida di guidare la giustizia internazionale che dall'Aja persegue genocidi, crimini di guerra e crimini contro l'umanità in tutto il mondo.
 
Il suo intervento a Trento sarà un'occasione speciale per ascoltare direttamente da lei cosa significhi colpire oggi il legame tra potere e impunità, cosa sia stato fatto e cosa si faccia per contrastare il fenomeno dei bambini soldato (partendo dalla condanna della Corte contro il congolese Thomas Lubanga), cosa abbia insegnato il caso Darfur, quali siano le dinamiche delle atrocità più recenti (dalla Siria alla Nigeria) e come si cerchi di prevenirle e punirle.
Fatou Bensouda terrà la lectio magistralis dal titolo «The Court's Achievements, Challenges and Prospects for the Future» martedì 26 febbraio alle ore 9.30 nell'Auditorium del Dipartimento di Lettere e Filosofia (via Tommaso Gar, 14).
 
L'evento è stato organizzato dalla Scuola di Studi Internazionali dell'Università di Trento.
Si aprirà con il saluto del direttore Luisa Antoniolli.
 
La lectio magistralis sarà introdotta da Mauro Politi (professore del Dipartimento di Giurisprudenza e della Scuola), Giuseppe Nesi (direttore del Dipartimento di Giurisprudenza) e dal Ministro plenipotenziario Giorgio Marrapodi (capo del Servizio del Contenzioso diplomatico del Ministero degli Affari Esteri).
Programma e ulteriori informazioni tramite questo link.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone