Home | Sport | Sport Trentino | Da «Color run» a «Color rain», con immutato divertimento per tutti

Da «Color run» a «Color rain», con immutato divertimento per tutti

In 16.000 hanno sfrecciato divertendosi per le vie di Trento, tra colori e brilantini

image

Foto inviate da amici.
 
Ben 16 mila i partecipanti che, prima al sole poi sotto la pioggia, hanno corso la tappa a Trento di «The Color Run powered by ASUS».
Sold out da oltre un mese, la 5km più allegra del pianeta ha rispettato le attese grazie alla presenza di tantissimi giovani, adulti e bambini che hanno trascorso una giornata all’insegna dello sport e del sano divertimento.  
 

 
Un circuito interamente cittadino che ha toccato i punti più belli e suggestivi del capoluogo trentino: da piazza Duomo al quartiere Le Albere, progettato dall’architetto Renzo Piano, dal MUSE-Museo delle Scienze Naturali fino a piazzale San Severino, passando lungo l’Adige e la centralissima via Belenzani.
Per finire i color blast, i vortici di colore a ritmo della musica dei dj di Radio 105 che hanno entusiasmato sino al tramonto tutti i runner.



 
Tante le attività che hanno animato, per tutto il giorno, anche il Color Village di piazzale San Severino con musica e balli. Lo start ufficiale è stato dato alle 15:20 e scandito in gruppi di trecento persone ogni 3 minuti.
«Un’organizzazione in grande stile – commenta Andrea Trabuio, a capo dell’area mass event in RCS Sport, – che è riuscita a gestire la partecipazione e l’entusiasmo crescente di tutti i color runner, affluiti sin dal mattino nonostante il caldo torrido e un finale con la pioggia.»
Un format coinvolgente il cui successo è dettato dal desiderio di aggregazione e di condivisione di un’esperienza unica. Una corsa non competitiva che RCS Sport – RCS Active Team organizza in Italia da tre anni e che vede la partecipazione di runner desiderosi, a ogni chilometro, di essere cosparsi di polveri colorate e brillantini luccicanti.
 

 
Presente anche il sindaco Alessandro Andreatta.
«Un evento che affascina tutti, grandi e bambini, che ha spinto Trento a volerlo fortemente per animare il centro cittadino. Lo sport, con eventi di questa portata, può dare tanto in termini di qualità della vita, sia ai singoli che alla collettività.»
Fondamentale nella promozione e nell’organizzazione della 3ª tappa italiana sono stati senza dubbio Trentino Marketing e APT Trento, Monte Bondone Valle dei Laghi.
 

 
«Una bellissima giornata di sole, di sport [e di pioggia - NdR] – ha commentato la direttrice Elda Verones – nella quale il nostro capoluogo ha dimostrato di saper ospitare una manifestazione così importante.
«I servizi di trasporto messi dal Pala Trento al Color Village, hanno consentito a tutti i partecipanti di poter raggiungere il nostro centro storico senza particolari problemi di parcheggio.
«Inoltre la corsa per le vie cittadine ha permesso ai tantissimi color runner di apprezzare le bellezze artistico culturali offerte dalla città.
«Un grazie anche ai numerosi operatori che hanno preparato proposte a tema, riassunte nella mappa Amici The Color Run.»
 

 
Hanno partecipato al successo di The Color Run i seguenti partner: ASUS (Presenting Sponsor), COMPASS (Top Sponsor), BROOKS, YOGA (Official Partner), RADIO 105 (Official Radio) e tutti gli Official Supporter, ovvero EUROP ASSISTANCE, ALGIDA, RIO MARE, SAN BENEDETTO, YAMAHA, XS POWER DRINK, MINIONS, CELLULAR LINE, DREHER e TOYOTA. 



 
Nonché Podisti da Marte (www.podistidamarte.it), associazione no profit responsabile di tutti i volontari e coordinatrice dei punti colore lungo il percorso.
The Color Run dopo Trento proseguirà con altri 5 appuntamenti: il 20 giugno a Trieste, il 27 giugno a Genova, l’11 luglio a Bari, l’1 agosto a Rimini e, per il gran finale, il 12 settembre a Milano – Autodromo Nazionale di Monza.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone