Home | Esteri | Libia | Difesa: «Libia, falso l'invio di 900 militari italiani»

Difesa: «Libia, falso l'invio di 900 militari italiani»

Lo Stato Maggiore smentisce la notizia dell’invio di 900 soldati italiani

Ieri abbiamo dato notizia che l’Italia «potrebbe inviare in libia 900 soldati» e oggi è arrivata la notizia che lo Stato Maggiore della Difesa ha smentito qualsiasi impegno in tal senso.
Lo pubblichiamo ben volentieri, ma la nostra testato non ha data per certo l’invio. Ha solo informato che il presidente libico Fayez Serraj ha telefonato a Matteo Renzi prima che partisse per Hannover a incontrarsi con Obama, Merkel, Cameron e Hollande, per sostenere la richiesta che la Nato invii una forza militare in grado di proteggere i pozzi di petrolio.
Sulla richiesta c’è stato un accordo di massima tra i G5, ma da qui alla missione vera e propria ci sono fortunatamente molti passaggi burocratici internazionali.
Inoltre, come abbiamo scritto, gli 800 soldati non sarebbero tutti italiani: solo la guida sarebbe certamente italiana, oltre ai carabinieri. Per questo Serraj aveva telefonato a Renzi.

Condividi con: Post on Facebook Facebook
Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi