Home | Sapori | «Cucinema»: in tavola i piatti più cult del grande schermo

«Cucinema»: in tavola i piatti più cult del grande schermo

Giovedì 17 novembre al bar bistrot ristorante Petrarca di Trento, ore 19.30


 
Buon cibo, grande cinema e ottimo spettacolo: sono questi gli ingredienti base per la ricetta di Cucinema, la sfiziosa rassegna firmata dall’Associazione Culturale di Promozione Sociale la pagina filmata di Trento, al via giovedì 17 novembre presso il Bar Bistrot Ristorante Petrarca di Trento, in via Petrarca n.04, alle ore 19.30.
Novità assoluta nel panorama delle attrazioni culturali trentine, Cucinema è un format che fa incontrare l’arte culinaria con quella cinematografica e per portare in tavola i piatti più cult del grande schermo, reinterpretati da chef nostrani.
Il programma della rassegna prevede una serie di appuntamenti, tutti con temi diversi e menù dedicati. Dall’Europa alle Americhe, dall’Asia all’Africa, un viaggio fra le cucine più ricercate e i piatti immortalati dalla macchina da presa dei più noti registi.
A tagliare il nastro inaugurale ci sarà il cinema italiano degli Anni ’60. «Maccarone, io me te magno!», la mitica frase dialettale di Alberto Sordi in «Un Americano a Roma», come del resto tutta la scena davanti al piatto di spaghetti, racchiude con simpatia lo spirito dell’iniziativa, che vuole esaltare l’originalità e le specificità che caratterizzano territori, periodi, personaggi e filoni.
 
Si parte, dunque, da uno dei momenti emblema nella storia della settima arte, e non potevamo scegliere cartellone più adatto alla «prima di Cucinema» (affermano Andressa Fedrizzi ed Emanuela Macrì, artefici dell’iniziativa).
Gli Anni ’60 sono anni di grande fermento e innovazione socio-culturale. Sono gli anni del boom economico e dell’età d’oro per la cinematografia italiana, con una produzione matura che si è distinta in tutto il mondo per la produzione di capolavori indelebili, registrando in modo inconfondibile una società mutata. Basti citare nomi come Risi, Monicelli, Leone, Ferreri, Fellini.
La serata del 17 novembre ha in serbo alcune sorprese per gli ospiti, a cominciare da un menù d’autore ispirato ai brevi spezzoni dei film che verranno proiettati, con piatti appositamente rivisitati dallo chef Ramon Brugnolli del Bar Bistrot Ristorante Petrarca di Trento.
Un’altra novità sarà la riapertura del locale con ambienti rinnovati e ampliamento degli orari.
Con novembre, infatti, sarà possibile gustare anche deliziose colazioni al Petrarca, preparate con l’accuratezza di sempre nella scelte di materie prime a km zero e provenienti dal nostro territorio e l’attenzione alla cucina vegana.
 
La rassegna Cucinema si inserisce nella sezione EVENTUali de la pagina filmata,  realtà associazionistica nata per promuovere la cultura attraverso differenti e alternative forme di fruizione delle arti, in particolar modo di quella cinematografica.
Accanto all’attività di progettazione ed organizzazione di eventi culturali, figurano altre due aree operative, quali DIDATTICAndo ed EsperiMENTI.
La prima caratterizza una valida risorse dedicata al mondo della scuola, con proposte che comprendono sia laboratori per studenti che corsi di formazione per insegnanti.
La seconda si configura come un incubatore di idee e talenti, nel supportare lo sviluppo di progetti creativi, creando in parallelo un network di professionalità e competenze che gravitano attorno alla sfera artistica e dello spettacolo.
L’evento Cucinema – «Maccarone, io me te magno!» avrà luogo a Trento, giovedì 17 novembre 2016 alle ore 19.30 presso il Bar Bistro Restaurante Petrarca di via Petrarca n. 4. Il locale è facilmente raggiungibile e dispone di ampio parcheggio di fronte all’ingresso, gratuito nelle ore serali.
 
Il costo della cena è di 25 euro a persona + 5 euro con vini inclusi.
L’iniziativa è su prenotazione.

Condividi con: Post on Facebook Facebook
Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni