Home | Sport | Volley | La guida a Sir Safety Conad-Diatec Trentino del 19 aprile

La guida a Sir Safety Conad-Diatec Trentino del 19 aprile

Semifinale play off Scudetto Unipolsai 2017, mercoledì sera a Perugia (ore 20.30) gara 4

Si gioca domani, mercoledì 19 aprile, a Perugia gara 4 di semifinale Play Off Scudetto UnipolSai 2017.
La Diatec Trentino sarà di scena per la seconda volta nella serie al PalaEvangelisti, alla ricerca della vittoria che le permetterebbe di qualificarsi per la Finale.
Fischio d’inizio previsto per le ore 20.30: diretta su RAI Sport + HD e Radio Dolomiti.

 QUI DIATEC TRENTINO 
Chiusa l’avventura europea, la squadra gialloblù si torna a dedicare alla corsa allo scudetto, affrontando la seconda ed ultima trasferta in Umbria, con l’obiettivo di guardare oltre rispetto alla sfortunata gara di ritorno di 2017 CEV Cup giocata sabato sera in Francia e provare a centrare un’altra finale in questa stagione (eventualmente la terza su cinque competizioni disputate).
Una vittoria consentirebbe infatti a Lanza e compagni di chiudere già il conto, sfruttando la prima di due opportunità per accedere all’ultima fase del tabellone.
 
«Dopo la delusione per l’epilogo della finale di Tours, dobbiamo essere in grado di voltare pagina, non solo a parole, – ha spiegato l’allenatore Angelo Lorenzetti. – Vogliamo trasformare la tristezza provata nello scorso weekend in qualcosa di positivo, che ci sappia offrire stimoli per giocare bene questo importantissimo appuntamento.
«La mia speranza è che possa essere una partita equilibrata come le prime tre della serie. Anche nella precedente gara giocata a Perugia, infatti, pur perdendo avevamo lottato sino alla fine.
«Se riusciremo a farlo anche questa volta, avremo le nostre chance.»
 
La formazione trentina è partita nel primo pomeriggio alla volta di Perugia al gran completo.
Mercoledì mattina al PalaEvangelisti svolgerà la classica rifinitura pre-partita; gara 4 sarà la 52ª partita stagionale di Trentino Volley, la 30ª in trasferta dove sino ad ora ha raccolto diciassette vittorie e dodici sconfitte.
L’ultimo successo lontano dal PalaTrento risale all’8 marzo (successo in tre set a Monza).
Per la Società di via Trener sarà il match numero 99 della propria storia nei Play Off Scudetto (bilancio di 62 successi e 37 sconfitte), il 34° in semifinale, dove vanta 21 vittorie e 12 ko.
 
 GLI AVVERSARI 
La Sir Safety Conad Perugia attende la seconda visita della Diatec Trentino nella serie di semifinale con l’assoluta necessità di vincere per non dover chiudere già mercoledì sera la propria corsa nel campionato italiano.
Già certi di giocarsi il 29 aprile contro Civitanova la semifinale di CEV Champions League a Roma, Atanasijevic e compagni cercano il punto del pareggio nella serie per tornare a Trento nel weekend nell’eventuale e decisiva gara 5.
Per riuscire a farlo si punterà tutto sul fattore campo; al PalaEvangelisti, dove non perde dal 5 febbraio (1-3 proprio con la Lube), è infatti previsto il tutto esaurito.
L’allenatore Lorenzo Bernardi dovrà fare a meno solo di Russell (out fino a fine stagione), ma potrà contare su Birarelli, già in campo per qualche scampolo di match domenica 9 aprile.
 
 I PRECEDENTI 
Al PalaEvangelisti si giocherà il diciannovesimo confronto di sempre fra Sir Safety Conad Perugia e Diatec Trentino che, pur iniziando a sfidarsi relativamente tardi (il primo match assoluto è datato 7 novembre 2011), hanno già dato vita a momenti particolarmente significativi: oltre a quella in corso in passato c’è stato infatti spazio per un’altra semifinale scudetto (edizione 2015, successo gialloblù per 2-1) e poi pure per una semifinale e un quarto di finale di Coppa Italia (edizioni 2015 e 2013).
In tutti i casi ad avere la meglio è stata Trentino Volley, in vantaggio anche nel computo complessivo degli incontri per 13-5.
Al PalaEvangelisti, però, il bilancio arride ai locali per 4-3: la Sir Safety che oltretutto è in striscia positiva casalinga dal 28 aprile 2015 (successo per 3-1 in gara 2 di semifinale Play Off).
Trentino Volley non vince a Perugia dal 26 ottobre 2014 (3-2 nel segno di Kaziyski).
Gli unici due match stagionali giocati in Umbria si sono conclusi ad appannaggio dei padroni di casa: 3-0 con parziali di 25-23, 25-15, 25-22 in regular season il 15 gennaio e 3-1 in gara 2 di semifinale dello scorso 25 marzo.
 
 LA SERIE 
Diatec Trentino avanti 2-1 nella serie di semifinale che si gioca al meglio delle cinque partite, in virtù dei 3-1 ottenuti al PalaTrento il 19 marzo (parziali di 16-25, 25-22, 26-24, 25-22) ed il 9 aprile (28-26, 30-28, 22-25, 25-21) e della sconfitta, sempre in quattro set, maturata il 25 a Perugia (30-28, 20-25, 25, 19, 25-22).
Mercoledì gara 4, che potrebbe essere l’ultima della serie solo in caso di un’altra vittoria della squadra di Lorenzetti.
Qualora vincesse la Sir Safety Conad, sarà necessaria anche gara 5, da giocare eventualmente al PalaTrento sabato 22 aprile alle ore 18 o 20.30.
Chi passerà il turno troverà in Finale (anche questa sarà al meglio delle cinque partite e prenderà il via il 25 aprile) la vincente della semifinale Civitanova-Modena che vede avanti 2-1 i marchigiani (mercoledì al PalaPanini gara 4).
 
 GLI ARBITRI 
La partita sarà diretta da Daniele Rapisarda (primo arbitro di Udine) e Mauro Goitre, secondo fischietto di Torino; la coppia aveva già curiosamente arbitrato assieme un Trento-Perugia: quello concluso per 3-1 il 29 ottobre al PalaTrento.
Per Rapisarda, in Serie A dal 2002 ed internazionale dal 2011, diciottesima gara stagionale in SuperLega; aveva incrociato Trentino Volley anche nel successo al tie break in semifinale di Coppa Italia 2017 su Modena (28 gennaio a Bologna).
Per Goitre, di ruolo dal 2008 ed internazionale dal 2016, si tratterà invece della quindicesima direzione stagionale; arbitrò Trento anche nella sconfitta in quattro set del 29 gennaio scorso con Civitanova nella finale di Coppa Italia a Bologna.
 
 TV, RADIO, E INTERNET 
Il match sarà un evento mediatico globale, godendo della diretta contemporanea su tv, radio ed internet.
La gara verrà infatti trasmessa da RAI Sport + HD, canale presente sia sulla piattaforma digitale terrestre sia su quella satellitare di Sky al numero 227, con commento affidato a Marco Fantasia e Claudio Galli; la partita verrà diffusa anche su internet in streaming video e audio a questo link e conterà su una visibilità intercontinentale (oltre  una trentina di paesi collegati) grazie alle dirette programmate da Bandsports, Sportsklub, Sportsklub Poland, Sky Mexico, Sportsmax Caraibi, Saran, Telesport, Ote, Img e Perform.
 
L’incontro sarà come sempre trasmesso in cronaca diretta ed integrale anche da Radio Dolomiti, radio partner di Trentino Volley, a partire dalle 20.25.
Tutte le frequenze per ascoltare il network regionale sono disponibili sull’home page del sito della Società, www.trentinovolley.it, mentre su www.radiodolomiti.com sarà inoltre possibile ascoltare la radiocronaca in streaming accedendo alla sezione On Air.
In tv la differita integrale della gara andrà in onda venerdì 21 aprile alle ore 21 su RTTR, tv partner della Società di via Trener.
Su internet, infine, gli aggiornamenti punto a punto saranno curati dal sito della Lega Pallavolo serie A (www.legavolley.it) e dallo stesso www.trentinovolley.it e saranno sempre attivi sui Social Network gialloblù (www.trentinovolley.it/facebook e www.trentinovolley.it/twitter).

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone