Home | Sport | Volley | I playoff si aprono nel segno della Battistelli Marignano

I playoff si aprono nel segno della Battistelli Marignano

La Delta Informatica Trentino cade in tre set al Sanbàpolis, venerdì in Romagna serve un successo per allungare la serie a gara-3

image

Foto Alessio Marchi - ©Trentino Rosa.
 
Il primo round dei playoff promozione di serie A2 femminile sorride alla Battistelli San Giovanni in Marignano.
Nonostante il vantaggio del fattore campo, la Delta Informatica Trentino incappa infatti in una serata storta, arrendendosi al Sanbàpolis in tre soli set al cospetto della formazione riminese, trascinata al netto successo dai 16 punti personali dell'opposto Agostinetto (con il 37% a rete, 3 muri e 2 ace), dalla lucidissima regia di Battistoni – mvp dell'incontro – e dall'ottima prova al centro della rete di Moretto (13 punti con il 55% in attacco, 3 muri e 4 ace).
In casa trentina tante le difficoltà registrate in ogni fondamentale da una squadra solamente lontana parente di quella ammirata in numerose occasioni nel corso della stagione.
Con Aricò ferma al 19% in attacco, Coppi al 26% e, soprattutto, con una ricezione in perenne affanno, per Trento è diventato impossibile mantenere il passo delle riminesi.


 
 Il match 
Dopo una partenza incoraggiante grazie al positivo turno al servizio di Rebora (4-2), Marignano prende in mano le redini del gioco e grazie ad una ricezione impeccabile e alla lucidità in regia di Battistoni opera ben presto il sorpasso (5-7).
La seconda linea trentina è stranamente imprecisa, Agostinetto ne approfitta al servizio sorprendendo Zardo (7-10) e poco dopo l'opposto ospite si esalta anche a muro, fermando l'attacco lungolinea di Kijakova (11-14).
La Delta Informatica non riesce a trovare contromisure per contrastare il sestetto riminese, superiore alle gialloblù in ogni aspetto del gioco.
Gli errori in attacco di Coppi prima e Aricò poi spianano la strada alla Battistelli (14-21), che in un batter d'occhio chiude i conti con Moretto e Giuliodori protagoniste a muro (17-25).
 
L'inerzia della gara non muta di una virgola neppure dopo il cambio di campo: ace di Moretto su Zardo e muro di Vyazovik su Kijakova con la compagine ospite saldamente avanti 3-7 e Iosi costretto a ricorrere immediatamente al time out discrezionale.
Lo smash di Moretto su ricezione trentina lunga incrementa il gap (4-11), Iosi interrompe nuovamente il gioco e questa volta la reazione gialloblù si concretizza, con Aricò e soprattutto Rebora che riportano in carreggiata Trento (10-12).
Marchesi toglie Saguatti e inserisce Sgherza ma due errori della Delta Informatica vanificano quanto fatto in precedenza (10-15).
Il sistema muro-difesa trentino fatica a prendere le misure alle attaccanti ospiti (13-19), Iosi si gioca le carte Bortoli e Antonucci, Kijakova prova a suonare la carica murando Sgherza (17-21) ma l'illusione di riaprire il set dura pochissimo perché i perentori muri di Agostinetto su Coppi e Moretto su Fondriest chiudono virtualmente la frazione (17-24).
 

 
Dopo due set opachi la Delta Informatica prova a scuotersi ma dopo una partenza incoraggiante (4-2) è sempre la Battistelli a mostrare maggiore carattere, dinamismo e lucidità: Agostinetto firma a muro il sorpasso (10-11), Saguatti trova l'ace sorprendendo Kijakova e Iosi è costretto a chiamare time out (10-13).
La reazione, però, non c'è, Saguatti va a segno in pipe e poco dopo Moretto trova un altro ace, questa volta su Zardo (11-17).
Il libero della Delta continua a stentare, Moretto va a segno nuovamente dalla linea del servizio e Marignano inizia a vedere il traguardo sempre più vicino (11-19).
Dentro Antonucci per Aricò, Rebora è l'ultima a mollare (ace del 15-20) ma oramai è tardi per sognare la rimonta, al cospetto di una Battistelli impeccabile che chiude i conti 18-25 con l'errore conclusivo di Coppi.
«C'è poco da dire – spiega a fine gara Ivan Iosi, tecnico della Delta Informatica Trentino – Marignano è stato superiore a noi sotto ogni aspetto del gioco ed ha meritato di vincere.
«Purtroppo non siamo riusciti ad esprimere la nostra pallavolo, incontrando difficoltà in ogni fondamentale che non ci hanno permesso di mantenere il passo costante delle nostre avversarie.
«Dobbiamo fare tesoro degli errori commessi in vista di gara-2, dove serviranno un atteggiamento, una determinazione e un approccio ben diversi per riuscire a strappare un risultato positivo ed allungare la serie alla bella.»
 
Venerdì sera, in terra romagnola, l'occasione del riscatto per le gialloblù, obbligate a vincere gara-2, con qualunque punteggio, per riportare la serie a Trento per l'eventuale gara-3 in programma domenica.
 

 
 Il tabellino della partita giocata oggi al Sanbàpolis 
Delta Informatica Trentino - Battistelli S.G. Marignano 0-3
PARZIALI: 17-25, 19-25, 18-25
 
DELTA INFORMATICA TRENTINO: Moncada 1, Aricò 6, Coppi 7, Kijakova 9, Rebora 7, Fondriest 5, Zardo (L); Bortoli 0, Antonucci 2, Bogatec ne, Montesi ne, Michieletto (L) ne. All. Ivan Iosi
BATTISTELLI S.G. MARIGNANO: Battistoni 2, Agostinetto 16, Saguatti 8, Vyazovik 7, Giuliodori 4, Moretto 13, Lanzini (L); Sgherza 1, Tallevi 0, Angelini ne, Boccioletti ne, Rynk 0. All. Riccardo Marchesi  
ARBITRI: Piubelli di Verona e Vedovacci di Venezia
NOTE: Delta Informatica Trentino (attacco 30, muro 4, ace 3, errori azione 11, errori battuta 7), Marignano (attacco 35, muro 9, ace 7, errori azione 6, errori battuta 8). Spettatori 400 circa. Mvp: Battistoni.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone