Home | Economia e Finanza | Ricerca e innovazione | A Milano, Polo Meccatronica protagonista di Technology Hub

A Milano, Polo Meccatronica protagonista di Technology Hub

All’evento internazionale dedicato alle tecnologie innovative Trentino Sviluppo presenta aziende, startup e un’anteprima dei laboratori

Tra i protagonisti di Technology Hub, l’evento professionale delle tecnologie innovative in programma al MiCo fieramilanocity dal 20 al 22 aprile, c’è Polo Meccatronica, il Business Innovation Centre di Trentino Sviluppo diventato ormai uno dei principali punti di riferimento in Italia per le aziende all’avanguardia in quei settori che intersecano informatica, elettronica e meccanica.
Nello stand sarà possibile avere un «assaggio» delle potenzialità dei laboratori di prototipazione rapida ed apprezzare le competenze di alcune delle startup più innovative insediate nell’hub hi-tech di Rovereto.

Il Polo di Trentino Sviluppo, che con il suoi 10 ettari di superficie ha attratto già numerose imprese nazionali e internazionali ed è incubatore di diverse startup, offrirà nel suo stand a Milano un’anteprima di quello che in estate diventerà il suo fiore all’occhiello, ovvero la ProM Facility: nuovi laboratori di sviluppo prodotto, simulazione e prototipazione rapida, ora in fase di ultimazione, offriranno - a supporto delle aziende e della formazione specialistica - degli strumenti d’avanguardia, tra cui stampanti 3D a polveri metalliche e polimeriche, scanner 3D, un’innovativa macchina utensile ibrida in grado di compiere lavorazioni additive e sottrattive, sviluppo software per la resilienza da attacchi informatici e molte altre tecnologie relative alla prototipazione di prodotto per di sistemi e sotto-sistemi meccatronici.

Agli addetti ai lavori e ai giornalisti che visiteranno Polo Meccatronica presso la fiera milanese sarà possibile prendere contatto con una piccola rosa delle numerose aziende e startup presenti negli spazi di Rovereto: da Nova Labs, che ha sviluppato moduli hardware e una piattaforma software per offrire ad appassionati e professionisti la possibilità di costruire robot innovativi, a Practix che realizza software per tavoli e display interattivi e presenta DraftTrade, programma per la gestione e la revisione di progetto in modalità collaborativa e multi-utente, da Kirana che con uno stand nella sezione «Materiali» illustra i processi di microlavorazione laser in cui è leader, fino ad OC Lab che espone Qu-Vi, il suo proiettore olografico che permette una sbalorditiva visualizzazione di un oggetto virtuale a 360 gradi.

Condividi con: Post on Facebook Facebook
Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni