Home | Interno | Riva Arco Torbole | Ondra, un’impresa dietro l’altra in Garda Trentino

Ondra, un’impresa dietro l’altra in Garda Trentino

In poche ore il talento cèco dell’arrampicata sportiva abbatte il muro del 9b, chiudendo due linee spettacolari sulle pareti dell’Alto Garda

image

>
Adam Ondra ha unito un breve periodo di vacanze in Garda Trentino alla sua passione per il climbing.
Il giovane fenomeno dell’arrampicata sportiva, Ambassador del territorio apprezzato in tutto il mondo, non si è lasciato sfuggire l’occasione per mettersi alla prova sulle pareti dell’Alto Garda con un duplice obiettivo, praticare l’attività per la quale è diventato un vero e proprio mito per gli appassionati e spingere le sue capacità verso limiti ancora inesplorati.
Nei giorni scorsi Ondra ha disegnato in totale armonia con la roccia le sue linee che incantano gli addetti ai lavori e una moltitudine di praticanti che hanno fatto del Garda Trentino la culla del climbing mondiale.
Il giovane talento ceco è riuscito in una straordinaria impresa: chiudere due vie di grado 9 e 9b, nello stesso giorno e in poche ore.
 
Si tratta della Queen Line e del Pueblo, che l’Ambassador del Garda Trentino ha definito complicate ma bellissime.
Prima il climber cèco si è cimentato sulla Queen Line, un tiro di 25 metri giudicato il più difficile del Garda Trentino, chiodato da Mauro e Diego Mabboni circa 10 anni fa ma mai ripetuto.
Su questa parete, dopo alcuni giorni di tentativi, Ondra è riuscito nella grande impresa di «sfondare» il muro del 9b anche in Garda Trentino, un limite oltre il quale non si era spunto ancora nessuno.
A seguire, l’altro tentativo riuscito sul Pueblo, per una giornata che rimarrà impressa negli annali dell’Alto Garda, la «Home of climbing».
 
Le ultime imprese di Ondra saranno un richiamo irresistibile per tutti gli appassionati che lo stanno aspettando per i prossimi appuntamenti dell’Ondra Tour.
L’atleta ceco è infatti in procinto di partire per il suo classico giro che fa tappa in alcune delle più importanti palestre europee.
Gli eventi si svolgeranno a Berlino (9 maggio, ore 17-22), presso il Magic Mountain Kletterhalle, a Lipsia (10 maggio, ore 15-22) nel Dav-Kletterzentrum e a Praga (11 maggio, ore 15-22) nel Lezecké Centrum SmichOff.
In collaborazione con Garda Trentino, Ondra sarà il protagonista assoluto, portando in giro per l’Europa anche il fascino dell’arrampicata nel Garda Trentino, territorio che propone un’offerta unica: 15 falesie nel raggio di 10 chilometri, controllate e manutentate sistematicamente; un patrimonio di quasi 500 vie attrezzate a disposizione dei climber più esperti, di bambini e famiglie, con livelli di difficoltà crescenti e la possibilità di praticare l’arrampicata in ogni periodo dell’anno nei magnifici scenari dell’ambito.
 
La collaborazione di Ondra e Garda Trentino ha in serbo altri momenti importanti nel corso dell’anno.
A fine maggio le falesie dell’Alto Garda saranno la scenografia di una trasmissione di Eurosport Gran Bretagna interamente dedicata all’atleta ceco, della serie «24 ore col campione».
Poi, a fine settembre, è nuovamente in programma un weekend con l’Ambassador del territorio.
In particolare il 30 settembre Ondra si esibirà in uno dei suoi show al limite delle possibilità umane, e chissà che ancora una volta gli appassionati potranno essere i testimoni di un’altra delle sue incredibili imprese.

Condividi con: Post on Facebook Facebook
Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni