Home | Golf | Campionati golf 2017 | Golf – Pga: al The Players gran rimonta di F. Molinari, da 34° a 10°

Golf – Pga: al The Players gran rimonta di F. Molinari, da 34° a 10°

In vetta J.B. Holmes e Kyle Stanley – Fuori gioco Dustin Johnson, Rory McIlroy e Jason Day – Un montepremi di ben 10,5 milioni di dollari

Francesco Molinari, da 34° a decimo con 212 (69-74-69, -4), ha brillantemente recuperato nel terzo giro del The Players Championship (PGA Tour), che si conclude con la disputa del quarto sul percorso del TPC Sawgrass, (par 72) a Ponte Vedra Beach in Florida.
Kyle Stanley è rimasto al comando con 207 (69-66-72, -9), ma è cambiato il suo compagno di viaggio perché il sudafricano Louis Oosthuizen, ora terzo con 208 (-8), ha ceduto il passo a J.B. Holmes (207 – 68-69-70).
 
Al quarto posto con 209 (-7) il coreano Si Woo Kim e al quinto con 210 (-6) l’inglese Ian Poulter e l’argentino Emiliano Grillo.
Sono in corsa per il titolo anche lo spagnolo Sergio Garcia, in rimonta dal 44°, Patrick Cantlay e lo svedese Alex Noren, settimi con 211 (-5).
La matematica non nega chance al terzetto con Molinari comprendente anche l’iberico Rafael Cabrera Bello e Pat Perez, mentre sono fuori gioco l’australiano Adam Scott, 13° con 213 (-3), il connazionale Jason Day, numero tre mondiale e campione uscente, e il nordirlandese Rory McIlroy, numero due, 20.i con 215 (-1), Rickie Fowler, l’inglese Justin Rose e lo svedese Henrik Stenson,  25.i con 216 (par).
 
In bassa classifica Dustin Johnson, leader del world ranking, 44° con 218 (+2), Patrick Reed, il giapponese Hideki Matsuyama e il tedesco Martin Kaymer, 54.i con 219 (+3) e Phil MIckelson, 67° con 220 (+4) dopo un rovinoso 78 (+6). Sono usciti al secondo taglio lo spagnolo Jon Rahm, 72° con 222 (+6), e Justin Thomas, 75° con 223 (+7).
J.B. Holmes, 35enne di Campbellsville (Kentucky) si è concessa l’opportunità di portare a cinque i successi nel tour con tre birdie e un bogey per il 70 (-2). Kyle Stanley, 29enne di Gig Harbor (Washington) con un titolo nel circuito datato 2012, ha evitato il soprasso con tre birdie  e altrettanti bogey per il par.
 
Francesco Molinari, dopo lo scivolone con il 74 (+2) che nel secondo giro lo ha fatto arretrare dalla settima alla 34ª piazza, ha provato subito ad attaccare, ma sulle prime nove buche, pur segnando tre birdie, non è andato oltre il par perché nel conto sono finiti anche tre bogey.
Ha aumentato il ritmo nella seconda metà del campo, dove nel turno precedente aveva lasciato quattro colpi, e questa volta il risultato è stato molto diverso: quattro birdie contro solo un bogey per il parziale di 69 (-3) e il bel salto in avanti.
Il montepremi di 10,5 milioni di dollari.
Diretta su Sky.

Condividi con: Post on Facebook Facebook
Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni