Home | Golf | Campionati golf 2017 | Golf – Pga: al The Players gran rimonta di F. Molinari, da 34° a 10°

Golf – Pga: al The Players gran rimonta di F. Molinari, da 34° a 10°

In vetta J.B. Holmes e Kyle Stanley – Fuori gioco Dustin Johnson, Rory McIlroy e Jason Day – Un montepremi di ben 10,5 milioni di dollari

Francesco Molinari, da 34° a decimo con 212 (69-74-69, -4), ha brillantemente recuperato nel terzo giro del The Players Championship (PGA Tour), che si conclude con la disputa del quarto sul percorso del TPC Sawgrass, (par 72) a Ponte Vedra Beach in Florida.
Kyle Stanley è rimasto al comando con 207 (69-66-72, -9), ma è cambiato il suo compagno di viaggio perché il sudafricano Louis Oosthuizen, ora terzo con 208 (-8), ha ceduto il passo a J.B. Holmes (207 – 68-69-70).
 
Al quarto posto con 209 (-7) il coreano Si Woo Kim e al quinto con 210 (-6) l’inglese Ian Poulter e l’argentino Emiliano Grillo.
Sono in corsa per il titolo anche lo spagnolo Sergio Garcia, in rimonta dal 44°, Patrick Cantlay e lo svedese Alex Noren, settimi con 211 (-5).
La matematica non nega chance al terzetto con Molinari comprendente anche l’iberico Rafael Cabrera Bello e Pat Perez, mentre sono fuori gioco l’australiano Adam Scott, 13° con 213 (-3), il connazionale Jason Day, numero tre mondiale e campione uscente, e il nordirlandese Rory McIlroy, numero due, 20.i con 215 (-1), Rickie Fowler, l’inglese Justin Rose e lo svedese Henrik Stenson,  25.i con 216 (par).
 
In bassa classifica Dustin Johnson, leader del world ranking, 44° con 218 (+2), Patrick Reed, il giapponese Hideki Matsuyama e il tedesco Martin Kaymer, 54.i con 219 (+3) e Phil MIckelson, 67° con 220 (+4) dopo un rovinoso 78 (+6). Sono usciti al secondo taglio lo spagnolo Jon Rahm, 72° con 222 (+6), e Justin Thomas, 75° con 223 (+7).
J.B. Holmes, 35enne di Campbellsville (Kentucky) si è concessa l’opportunità di portare a cinque i successi nel tour con tre birdie e un bogey per il 70 (-2). Kyle Stanley, 29enne di Gig Harbor (Washington) con un titolo nel circuito datato 2012, ha evitato il soprasso con tre birdie  e altrettanti bogey per il par.
 
Francesco Molinari, dopo lo scivolone con il 74 (+2) che nel secondo giro lo ha fatto arretrare dalla settima alla 34ª piazza, ha provato subito ad attaccare, ma sulle prime nove buche, pur segnando tre birdie, non è andato oltre il par perché nel conto sono finiti anche tre bogey.
Ha aumentato il ritmo nella seconda metà del campo, dove nel turno precedente aveva lasciato quattro colpi, e questa volta il risultato è stato molto diverso: quattro birdie contro solo un bogey per il parziale di 69 (-3) e il bel salto in avanti.
Il montepremi di 10,5 milioni di dollari.
Diretta su Sky.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone