Home | Arte e Cultura | Spettacoli | «Il Magico Zecchino D'oro»: bando di audizione musicale

«Il Magico Zecchino D'oro»: bando di audizione musicale

Inviare il curriculum entro il 5 giugno – Audizioni a Trento e Verona il 16 e 17 giugno

Sono aperte le candidature per la scelta del cast artistico dello spettacolo musicale «Il magico Zecchino d'oro» che Fondazione Aida, in collaborazione con Antoniano di Bologna e Centro Servizi Culturali Santa Chiara, allestirà in occasione del 60° anniversario dalla nascita dello Zecchino d'oro.
Un musical con trama originale che si avvarrà per la colonna sonora di alcune delle più celebri canzoni dello Zecchino d'oro.
 
Le audizioni per la scelta del cast si terranno il 16 giugno 2017 presso Teatro Cuminetti di Trento e il 17 giugno 2017 presso il Teatro Filippini di Verona.
Per partecipare è necessario inviare curriculum vitae entro il 5 giugno 2017 all'indirizzo audizioni@f-aida.it. Si cercano 3 attori/cantanti uomini e 3 attrici/cantanti donne con attitudine al movimento.
 
La Regia è affidata a Raffaele Latagliata, diplomato alla BSMT, da anni impegnato tra il teatro di prosa e quello musicale che vanta una lunga collaborazione con la Compagnia della Rancia, che curerà anche la drammaturgia insieme a Pino Costalunga, attore, regista e autore di teatro esperto di letteratura per l'infanzia.
 
Lo spettacolo – spiega Raffaele Latagliata – è un viaggio in un mondo onirico fatto di sogni e fantasia.
«Le canzoni dello Zecchino d'oro hanno da sempre la capacità, oltre a divertire, di trasmettere valori importanti e messaggi educativi ai bambini.
«Al contempo hanno la forza di catapultare in un istante noi adulti nei ricordi della nostra infanzia, facendoci tornare tutti un po’ bambini e creando un denominatore comune e trasversale alle varie generazioni.
«Gli attori chiamati a prendere parte a questo progetto, – prosegue Latagliata – oltre alle capacità tecniche e interpretative necessarie per dare vita ai vari personaggi, dovranno avere una dote ulteriore: quella appunto di saper tornare un po’ bambini. Recuperare cioè quella capacità straordinaria che si ha nella fase dell'infanzia di giocare mettendosi in gioco a 360 gradi con totale onestà e disponibilità.
«Abbandonarsi al divertimento di fantasticare, di creare, di giocare per poter divertire i bambini di oggi e anche un po' quelli di ieri.»
 
Lo spettacolo è a cura del team creativo dei due musical natalizi, prodotti da Fondazione Aida, Buon Natale Babbo Natale e Babbo Natale e la pozione delle 13 erbe, che hanno ottenuto uno straordinario successo di critica e pubblico negli ultimi tre anni.
Il trentino Andrea Coppi per le scenografie e Antonia Munaretti per i costumi. Coreografie a cura di Elisa Cipriani e Luca Condello, ballerini della Fondazione Arena di Verona.
Patrizio Maria D'Artista realizzerà gli arrangiamenti musicali.
 
Per maggiori dettagli www.fondazioneaida.it - tel. 045.8001471.

Condividi con: Post on Facebook Facebook
Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni