Home | Pagine di storia | 1ª Guerra Mondiale | La Grande Guerra sull'altopiano di Brentonico

La Grande Guerra sull'altopiano di Brentonico

Da domani a fine mese si ricordano i fatti relativi al primo conflitto in paese

Otto appuntamenti per non far sbiadire la memoria della Prima Guerra Mondiale a Brentonico. Racconti, video, letture e pure una mostra nel programma di «Brentonico e la Grande Guerra. Storia, immagini, musica e narrazioni», contenitore a cura dell'assessorato alla Cultura del comune di Brentonico.
Il programma prende il via già domattina, martedì 16 maggio, con «Un giorno in trincea, la Grande Guerra dei poveri cristi».
Alle 10.30 nel teatro Monte Baldo Mauro Neri presenta il suo racconto, liberamente ispirato alla battaglia di Malga Zurés (combattuta il 30 dicembre 1915 tra gli Alpini italiani e gli Standschuetzen austriaci) seguito dalla proiezione del docufilm rievocativo dello scontro.
La mattina è dedicata principalmente agli alunni della scuola media, ma è aperta anche al pubblico.
 
Il secondo appuntamento è programmato per venerdì 19 alle 21 nel centro culturale dove si proietta il video girato da Rosanna Giacomolli e Mirco Grottolo, riguardo gli internati brentegani a Trecate nel corso del conflitto.
Il giorno seguente, in biblioteca, alle 17 il provveditore del museo della Guerra di Rovereto Camillo Zadra presenta «Piccole Memorie», diario di guerra di Alessandro Silvestri, soldato del Regio Esercito a Brentonico e dintorni.
Sarà in sala anche la nipote di Silvestri, Loreta Morandini.
Domenica 21 alle 11 la sala consiliare del municipio ospita l'incontro tra l'amministrazione locale e quelle dei Comuni di Trecate, Ala, Colle Santa Lucia e Torcegno; alle 16 a palazzo Eccheli Baisi sarà la volta di «Monte Giovo: caposaldo quota 609», guida storica e documentaria dell'avamposto recentemente restaurato con Carlo Ancona, Fabiano Dossi, Riccardo Giuliani e interventi musicali di Noireve.
 
Si rimane nello stesso palazzo venerdì 26 (ore 21) per parlare della figura simbolo della Grande Guerra in Trentino: Cesare Battisti.
Nicola Zoller, accompagnato dall'armonica a bocca di Gabriele Girardelli leggerà alcune lettere scritte dal socialista irredentista alla moglie proprio dal fronte brentegano.
Negli stessi spazi sarà possibile visitare la mostra «Grande Guerra: il fronte italiano» aperta fino domenica in occasione del 70° anniversario del gruppo Alpini del paese.
Si torna in teatro per l'ultimo appuntamento in programma domenica 28.
Alle 16.30 gli alunni delle elementari di Mori insceneranno il musical sulla pace, la convivenza e la fratellanza intitolato «Bambini Cittadini del Mondo».

Condividi con: Post on Facebook Facebook
Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni