Home | Rubriche | Dialetto e Tradizione | El rèst monéa, ma gròssa – Di Cornelio Galas

El rèst monéa, ma gròssa – Di Cornelio Galas

«Va via le monedìne? Osc'ia, che pecà. Quéle picole le era le pù bone per nar a veder soto i grata e vinzi...»

image

Per adès - così i dìs - l'è n'idea. Tut mal però i l'ha votada i pù tanti.
E sui giornai, en televisiom l'è data zamài come zèrta a partir da l'am che vei.
Cosa vòlei far? De fato no far pù monedine da um e do zentesimi de euro.
Perchè de colp sta decisiom? Perché qualchedum l'ha fat (sol adès?) do conti. E vei fòra che per far na monedina da 'n zentesimo se va a spender (en zecca neh) 4 zentesimi e mèz.
E per far quela da do, ala fim de la fera s'en spende zinque (virgola doi).
Come dir: per far 'n tàol te vai a spender pù del dopi, quasi tre volte de pu de quel che t'el vendi.
Sol en material, senza tàsse e bàle varie. E per sparmiar no l'è che te pòi taiarghe via i pégoi…
 
Oh, no l'è che 'n Italia se sta enventando l'aqua calda a dir ste robe neh.
En Belgio, Olanda, Finlandia e Irlanda l'è da 'n pèz che no i fabrica pu ste monedine.
Come gh'ei vegnùi fòra coi prèzi? I và al tondo no?
En pratica - così ho let - en quei paesi lì se arotonda el cont ala fim (ma sól per quei che paga soldi ala mam, quei co le carte i se ciucia anca i róti).
Se vèi fora che el numer del totale ala cassa el finìs per 1, 2, 8 o 9 zentesimi tut deventa «zero».
Se gh'è 3, 4, 6 o 7, tut deventa zinque.
 
Cossa suzederà se i fa dal bom sta regola? Tanti i dis che i prezzi - magari anca senza far come i olandesi e i altri - i narà en sù. De poch, ma su.
Ensoma no i se tonderà vers el bas, ma vers l'alt.
Del rèst ve ricordé quando en Italia era sparì prima le zinque lire (e con quéle se compréva na busta de figurine ai me tempi), dopo le dése, dopo le vinti, dopo perfìm le zinquanta.
Fim quando no se troveva pu gnanca le monée da zinquezento...
E dopo le mili lire de cólp le valéva de mém de zinquanta centesimi de euro.
L'è stà alora che de cólp i prezzi i è nài su. Perché 'sai fàt tanti? Costévela sta roba mili lire?
Dame n'euro valà. Costévela zinquantamili? Dame zinquanta euri valà.
Ho esagerà, se sa, ma vardé che no l'è miga nada tant en maniera diversa.
 
Zà co le lire se vedèva biglietini tacai ale màie, al balóm per el putelot, a la botiglia de vim... A tut, con costi che finiva en 9, 99, 90.
Che te pareva de guadagnar qualcòs... rispeto ala cifra tonda.
Tanto che te vegniva voia de lassarghe el rèst... en monéa.
Opura l'era l'àlter, al de là del banch, a dirte: «No gò da darte el rest... 'sa fénte, tò qualcos’altro valà che così ném giusti.»
 
Cossa dis la zènt en giro? Cossa vòt che la diga.
L'è da 'n pèz che ste monedine le bàla enl portafòi.
Quanti vèci (ociai desmentegai a casa) che ghe dà en mam ala casiera na sciapada de monedine...
«La fàga éla i conti che no vedo gnènt.»
Epur l'è soldi. O meio, l'èra soldi... Per dir, me nono el diséva semper che l'è dale migole che se fa 'l pàm.
Guai se te perdévi zinque lire dale scarsèle. L'era come se t'avessi butà en tòch de ciopéta nela pacièca.
 
La pu bela però ancòi l'ho sentìa en d'en tabachìm.
Na siora (en tuti i sensi parerìa): «Osc'ia, che pecà. Quéle monedine picole le era le pù bone per nar a veder soto i grata e vinzi...»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone