Home | Sport | Sport in Trentino | Il Monte Bondone chiama a rapporto i grimpeur

Il Monte Bondone chiama a rapporto i grimpeur

Domenica 16 luglio si gioca la Coppa del Mondo della Montagna

image

>
Domenica 16 luglio si rinnoverà per la 32ª volta l'appuntamento con la Coppa del Mondo della Montagna per Cicloamatori, la classica gara riservata ai grimpeur, che è stata presentata questa mattina nella sala stampa di Palazzo Geremia a Trento.
Dopo la partecipata dodicesima edizione della «Leggendaria Charly Gaul», che pochi giorni fa ha visto schierati ai nastri di partenza oltre duemila concorrenti, la salita del Monte Bondone si appresta a tornare protagonista in occasione dell'evento organizzato dal Gruppo Sportivo Marzola in collaborazione con l'Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi.
La partenza, al pari della passata edizione, verrà data alle 9 del mattino da Piazza Fiera a Trento.
La carovana coprirà poi 2,5 chilometri a velocità controllata fino a Piedicastello, dove verrà dato il via ufficiale.
 
In totale sono 19 i chilometri del percorso, con arrivo previsto ai 1.654 metri di quota di Vason e passaggi da Montevideo, Sardagna, Candriai e Vaneze.
«Siamo sempre vicini al GS Marzola, anche in termini economici, sia per gli eventi invernali sia per quelli estivi. – ha detto nel corso della conferenza stampa di presentazione Elda Verones, direttrice dell'Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi – La Coppa del Mondo della Montagna è un evento importante per la valorizzazione della salita del Monte Bondone, organizzato da un gruppo mosso da grande passione.»
Carlo Segatta, presidente del GS Marzola da 51 anni, ha riconosciuto l'importanza del sostegno dell'Apt, ringraziando anche i tanti volontari impegnati nel weekend della manifestazione per garantire alla stessa i migliori standard qualitativi.
«La Coppa del Mondo della Montagna esalta la storia e la valenza di montagna dello sport del Bondone» ha aggiunto Dario Maestranzi, consigliere del Comune di Trento delegato per il Monte Bondone, seguito a ruota dal presidente dell'Acsi Trento Carlo Filippi, che non ha mancato di rivolgere un plauso e parole di riconoscimento per l'opera svolta dagli organizzatori in tanti anni.
 
Corrado Benedetti, anima della manifestazione assieme a Carlo Segatta, si è invece soffermato sull'aspetto tecnico della corsa, che come ogni anno richiamerà al via i migliori specialisti.
Lo scorso anno fu il perginese Andrea Zamboni a imporsi nella classifica assoluta con il tempo di 57'27”, seguito al secondo posto (in 57'36”) dal detentore del record della manifestazione Alessandro Magli, che è tra gli attesi protagonisti per la gara di domenica, assieme alla forte pattuglia trentina della Brao Caffè Unterthurner.
Magli, nel 2007, fermò il cronometro sul tempo di 53’49”, superiore di appena 4 minuti rispetto a quello fatto segnare da Ivan Basso (49'31” alla media di 23,023 km/h) in occasione dell'arrivo di tappa del Giro d'Italia 2006.
Tornando all'edizione 2016, al femminile s'impose Serena Gazzini in 1h09'50” con Mariangela Patrignani seconda in 1h12'06”.
L’evento è aperto a tutti gli amatori Acsi, Fci ed enti in regola con il tesseramento per l’anno 2017.
 
Oltre alla classifica assoluta verranno stilate anche nove graduatorie di categoria: sette maschili, ovvero Debuttanti (nati tra il 1998 e il 2001), Juniores (1987-1997), Senior (1977-1986), Veterani (1967-1976), Gentleman (1957-1965), Super Gentleman A (1952-1956) e Super Gentleman B (1941-1951); due femminili, ovvero Donne A (nate tra il 1977 e il 1997) e Donne B (1960-1976).
Tutti i vincitori di categoria vestiranno la maglia di vincitore della Coppa del Mondo della Montagna per Cicloamatori.
Le iscrizioni rimarranno aperte fino a venerdì 14 luglio.
Il costo è di 15 euro, comprensivi dei 5 per la quota relativa all’assistenza sanitaria e di buono omaggio per il pasta party di fine gara all'Hotel Montana di Vason, teatro anche delle premiazioni in programma alle 12.
Verranno premiati i primi 10 classificati di ogni categoria e le tre società che avranno totalizzato il miglior punteggio, ricordando che saranno assegnate per sorteggio ai presenti alla cerimonia anche due city bike.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone