Home | Sport | Volley | Ninni De Nicolo nuovo talent scout gialloblù

Ninni De Nicolo nuovo talent scout gialloblù

Trentino Volley potenzia la sua struttura dirigenziale e tecnica


 
L’estate 2017 porta in dote una novità anche per quel che riguarda la struttura organizzativa di Trentino Volley.
Con l’obiettivo di programmare il suo futuro sempre con maggiore lungimiranza e tempestività, a partire da agosto l’organigramma del Club gialloblù potrà contare sulla inedita figura del Talent Scout.
Il suo compito, che svolgerà a stretto contatto con il primo allenatore, sarà quello di individuare giocatori emergenti del panorama nazionale ed internazionale studiando, analizzando e visionando i principali campionati italiani (giovanili e di serie) e stranieri, per poi portare direttamente le sue segnalazioni allo staff tecnico e dirigenziale.
Per questo ruolo la Società di via Trener ha scelto di affidarsi a Ninni De Nicolo, dirigente molto noto agli addetti ai lavori della SuperLega maschile per la sua recente e pluriennale esperienza di manager di Molfetta.
 
Ninni arriva a Trento dopo essere stato fra i principali protagonisti del fenomeno «Exprivia», capace nel giro di poche stagioni di scalare il volley nazionale (dalla Serie B1 alla SuperLega) anche grazie alla sue intuizioni nella scelta di giocatori poco conosciuti ma in grado di offrire subito un importante contributo alla causa.
Quella di De Nicolo, trentaseienne originario di Terlizzi (Bari), è stata una scelta condivisa con Angelo Lorenzetti, con la dirigenza ed il Presidente di Trentino Volley Diego Mosna, che spiega così.
«Ninni De Nicolo rivestirà un ruolo inedito ma di assoluta importanza in questa Società: l’obiettivo è di pianificare con attenzione e cura il futuro tecnico della prima squadra, avvalendosi anche di nuove figure come quella ufficializzata oggi.»
«Per me è un onore poter lavorare per Trentino Volley, – ha ammesso Ninni De Nicolo. – Dopo aver fatto tanta gavetta arrivo in una Società che fa della professionalità e dello stile peculiarità distintive.
«È una bellissima occasione, potrò dedicarmi a tempo pieno alla ricerca di talenti da lanciare in prima squadra.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook
Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni