Home | Sport | Sport vicini al Trentino | Dopo «Itaca», il 15-16 luglio un weekend con 200 equipaggi

Dopo «Itaca», il 15-16 luglio un weekend con 200 equipaggi

La vela regata nel golfo salodiano: arriva la «Salò Sail Meeting-Benaco Energia»

Dopo il grande successo della tappa del circuito in notturna di «vela terapia» di Itaca dell'Ail di Brescia e Verona (quasi 200 partecipanti) la Canottieri Garda propone nel prossimo weekend la «Salò Sail Meeting-Benaco Energia», sfida velica nel golfo salodiano, erede della Ecoservizi Trophy degli anni ’80.
Sarà la 32esima edizione, un traguardo importante per questa manifestazione velica della Canottieri Garda (www.canottierigarda.it) che il prossimo 10 agosto festeggerà i suoi 126 anni di storia.
In palio ci saranno i trofei Max Traverso e Marco Bosetti. In gara ci saranno tutte le flotte dei monotipi lacustri a cominciare da Asso 99, Dolphin, Protagonist 7.5, Ufo22.
 
Per tutte queste sarà l’ultimo test estivo tra le boe prima delle long distance del mese di settembre di Gorla e Centomiglia, le due classiche del Garda.
L’appuntamento per le prime regate è per la tarda mattinata di sabato 15 luglio.
Sarà, come sempre, un vero Campionato d’estate per le flotte dei Monotipi lacustri dopo i rispettivi campionati nazionali e prima delle gare su percorso lungo del 51° Gorla e 67ª Centomiglia, in programma a Gargnano ad inizio settembre.
Lo scorso anno il trofeo Sail Meeting per la classe più numerosa andò (per sorteggio) ai Protagonist 7.5.
Affermazione per Enrico Fonda (Canottieri Garda) di «El Mòro» con i piazzamenti: 2-1-1-3; secondo «Il peso della farfalla» di Roberta de Munari e Marco Schirato (Cv Gargnano), terzo Fabio Gasparri (Canottieri Garda) alla barra di «Luca».
 
La miglior serie di piazzamenti assoluti era però nei Dolphin del «Baraimbo 2» (Fv Desenzano), barca degli appassionati armatori Imperadori e Razzi, che aveva ottenuto due vittorie e due secondi posti.
Per gli altri gruppi con la famiglia Cavallini (Cv Gargnano) di «Idefix» che si aggiudica vittoria di classe ed i trofei Max Traverso e Marco Bosetti.
I gargnanesi Cavallini vinsero negli Asso 99 battendo il veronese «Assatanato» di Ivano Brighenti (Cn Brenzone) e Francesca Ferrari con «Michelass» (North West Garda Sailing Org).
L’Ufo 22 vide la vittoria di Simone Dondelli con Noleppi e Locatelli (Canottieri Garda).
Il prossimo appuntamento per la Canottieri Garda sarà per il 10 agosto con una torta di 126 candeline; buon Compleanno.

Condividi con: Post on Facebook Facebook
Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni