Home | Arte e Cultura | Spettacoli | Quelle «Diciotto mucche uccise da un fulmine»

Quelle «Diciotto mucche uccise da un fulmine»

Il 18 luglio, per «I martedì delle band» precedono il concerto di Mondo Frowno

Terzo appuntamento il prossimo 18 luglio nel Giardino S. Chiara in via S. Croce a Trento con la rassegna «I martedì delle band», promossa da Centro Servizi Culturali S. Chiara, Politiche giovanili del Comune di Trento, Centro Musica e Opera Universitaria.
Protagonisti principali di una serata all’insegna del rock, che avrà inizio alle ore 20.45 e alla quale il pubblico potrà assistere gratuitamente, sarà la band trentina Mondo Frowno.
 
La band, che si è formata nel gennaio 2015, già dopo pochi mesi aveva registrato il suo primo singolo «I’ll be the Rain».
L’attività live è stata fin da subito intensa, con concerti anche all’estero e aperture a gruppi di spicco come i Marta sui Tubi.
A marzo 2016 è stato stampato l’Ep «MNDFRWN», mentre a maggio si sono esibiti nel leggendario Cavern Club di Liverpool.
Con un suono che si rifà all’alternative rock, i Mondo Frowno sono composti da Alessandro Coppola (voce e chitarra), Stefano Negri (basso) e Mauro Cont (batteria).
 
Il concerto di Mondo Frowno di martedì 18 luglio sarà preceduto dall'esibizione, in qualità di Opening band, di un gruppo dal nome davvero singolare: «Diciotto mucche uccise da un fulmine».
Difficile vedere in volto i componenti di questo gruppo, viste le singolari maschere da mucca che amano indossare.
Ciò che si sa, è che sicuramente non sono diciotto.
Di sé stessi dicono: «Non siamo bovini, ma presto o tardi moriremo anche noi. Trento è la patria dell'Hard Core però noi o non lo suoniamo, o lo facciamo male. E ci piace così.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone