Home | Sport | Calcio | Val di Sole invasa dai tifosi azzurri: 5.000 a Dimaro Folgarida

Val di Sole invasa dai tifosi azzurri: 5.000 a Dimaro Folgarida

Bagno di folla per Aurelio de Laurentiis, coinvolto nella selfie-mania di massa


 
Un entusiasmo travolgente colorato d'azzurro avvolge tutta Dimaro Folgarida e si espande all’intera Val di Sole, invasa dai tifosi napoletani.
La domenica del villaggio è tutta azzurra con cinquemila supporter capaci di abbracciare letteralmente il campo di Carciato, divenuto di fatto una dependance del San Paolo, con cori e applausi senza soluzione di continuità.
Non poteva mancare il presidente Aurelio De Laurentiis, che si è concesso al bagno di folla, acclamato dai tifosi e nuovo adepto, suo malgrado, della moda dei selfie.
 
De Laurentiis ha incorniciato la domenica azzurra di Dimaro-Folgarida con un selfie in tribuna. Il picco d'entusiasmo dei tifosi si è registrato all'uscita dal campo di Carciato, quando ha dedicato più di un'ora agli autografi, occupando lo spazio di solito riservato ai calciatori.
Tante le domande dei supporters, compresa quella sul possibile nuovo acquisto Berenguer: «Sì, dovrebbe arrivare», la risposta di Aurelio De Laurentiis.
Nel pomeriggio il presidente ha visitato Malè e si è fermato all’arrivo della Val di Sole Marathon di mountain bike, quest’anno valida per il Campionato italiano della specialità.
 

 
Il Napoli, dopo il 7-0 rifilato al Trento, ha ripreso il lavoro al campo di Carciato se pur con un'ora di riposo in più.
Come spiega Mister Sarri la fatica comincia a farsi sentire nelle gambe.
Oggi la squadra ha alternato esercizi sulla fase difensiva e su quella offensiva, mettendo così a punto i meccanismi tattici in vista dei prossimi impegni con il Carpi e il Chievo.
In campo il gruppo al completo ma Mario Rui ha lavorato a parte, continuando così il percorso che deve portarlo al livello di condizione atletica dei compagni.
Ha scandito i gol di Mertens durante gli schemi offensivi il coro «Ciro Ciro» che sottolinea il legame profondo con la città di Napoli.
A chiudere partitella con vittoria dei gialli (3-1) grazie alla tripletta di Milik e risposta di Ounaus.
 
E’ stato il primo giorno da beniamino azzurro per Mario Rui, scelto insieme a Jorginho per la sessione di autografi prevista dopo la seduta mattutina.
Nel pomeriggio il bagno di folla è stato per Ounaus e Koulibaly.
Martedì è prevista la terza amichevole del ritiro con il Carpi, formazione di serie B che ha un ottimo rapporto con il Napoli, come dimostra la cessione in prestito di tre ragazzi classe '96 cresciuti nel vivaio azzurro: l’esterno sinistro Anastasio, i centrocampisti Romano e Prezioso.
Si gioca alle 21.00 al Briamasco a Trento.
E in serata in piazza Madonna della Pace a Dimaro (ore 21.15) a strappare il sorriso alle migliaia di tifosi è stato l'esilarante Gino Rivieccio, il Sarri2 del mondo dello spettacolo.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone