Home | Interno | Riva Arco Torbole | Vela giovanile, seconda giornata Europei Junior 420 e 470

Vela giovanile, seconda giornata Europei Junior 420 e 470

Ancora vento leggero sull’Alto Garda dei Campionati Europei Juniores organizzati dalla Fraglia Vela Riva per le classi 420 e 470

image

>
Il portacolori della Fraglia Vela Riva Tommaso Salvetta con a prua Giovanni Sandrini, in testa nei 420 categoria Under 17.
Domani mattina alle ore 8.00 in programma per i 420 ulteriori 2 regate di qualifica prima di dividere la flotta in gold e silver (prima metà della classifica, che regaterà insieme), mentre i 470 inizieranno le finali con partenza prevista alle 13.
Il tempo a tratti perturbato causa un blocco della formazione della termica, che in questi primi due giorni è rimasta debolissima, sui 5, massimo 10 nodi.
 
Ancora vento leggero sull’Alto Garda nella seconda giornata dei Campionati Europei Juniores organizzati dalla Fraglia Vela Riva per le classi 420 e 470 e che vede in gara quasi 500 velisti di età media sui 16-17 anni provenienti da 25 nazioni.
È la classe 470, nel campo di regata posizionato più a sud, che ha sofferto di più le condizioni anomale dell’Alto Garda di questi primi 2 giorni, con vento leggero sui 5-6 nodi, contro anche ai 10-11 del campo di regata della classe 420. 

Qualifiche comunque che procedono con ulteriori 2 regate e lo scarto che è stato applicato con la quarta prova di oggi.
Finora si sono svolte regate molto tecniche in condizioni piuttosto inusuali per l’Alto Garda, con vento leggero e acqua praticamente piatta, a causa del tempo a tratti perturbato, che non permette di sviluppare la consueta termica che può arrivare anche a 20 nodi.
 

 
 420 Under 17 
Buone notizie per l’Italia e in particolar modo per la Fraglia Vela Riva che ha il suo unico atleta presente, il fragliotto Tommaso Salvetta, in testa nella categoria under 17 della classe giovanile FIV 420.
Salvetta, con il prodiere Giovanni Sandrini (SCGarda Salò) è al comando (4-2-4-11) con 4 punti di vantaggio sui francesi Poisson-Paturle, terzi i polacchi Golebiowski-Szmit.
Bel recupero degli azzurri campioni europei Under 17 Sposato-Centrone (CV Crotone-CV3V), risaliti dalla nona alla quarta posizione, grazie ad un 3-4 di giornata.
Proseguono altrettanto bene la italiane Carlotta e Camilla Scodnik (YC Italiano) seconde delle femmine, alle spalle delle greche Pappa-Tsamopoulou, terze assolute nell’ultima regata odierna.
Terzo posto femminile provvisorio (undicesime assolute) per Gaia Bergonzini e Cecilia Zancan (FVMalcesine).
 

 
 420 Open 
In testa con 2 punti di vantaggio i greci campioni europei in carica Athanasopoulos Yogo-Tassios; a seguire balzo in avanti dei britannici Collyer-Chadwick protagonisti di due secondi e terzi gli spagnoli Balaguer-Massanet, bene oggi con un 5-1.
Proseguono con una buona media le azzurre Arianna Passamonti e Giulia Fava (Nauticlub Castelfusano), ottave assolute e prime tra le femmine.
Giornata difficile per Ferraro-Orlando (YC Sanremo) scivolati in dodicesima posizione dopo un 20-39 di giornata.
 

 
 470 M 
L’olimpica 470, che aveva in programma 3 regate di giornata, ne ha portato a termine solo due per il vento che è calato: da domani iniziano le finali con la flotta divisa con i primi 22 della classifica generale in gold fleet e i successivi 27 in silver fleet.
Passano al comando i francesi Machetti-Dantès, seppur in parità di punteggio: grazie ad un 1-7 si sono avvicinati agli azzurri Ferrari-Calabrò (Marina Militare), nuova speranza del 470 olimpico italiano.
Oggi gli azzurri dopo un quindicesimo si sono ripresi con un buon secondo parziale. A due punti seguono i britannici Hazéldine-Orr (2-4).
Rimangono nella top ten i portacolori della Lega Navale di Mandello Totis-Cecchin, decimi dopo l’11-10 di giornata.
 

 
 470 W 
Passano al comando tra le femmine del 470 le turche Kaynakci-Aslan (3-28), seconde della classifica provvisoria le tedesche Wanser e passano dal primo al terzo posto le israeliane Zamet-Lasry.
Prime italiane, decime, Maria Vittoria Marchesini e Cecilia Fedel (SVBarcola Grignano, ieri settime), tallonate dalle altre azzurre Paternoster-Caruso (YC Italiano) e Di Salle-Dubbini (YC Italiano).
 
Classifiche.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone