Home | Economia e Finanza | Agricoltura | «Cheese festival di sole»: un tuffo nel latte, dal 2 al 24 settembre

«Cheese festival di sole»: un tuffo nel latte, dal 2 al 24 settembre

Tre settimane in Val di Sole, tra malghe, paesi in festa, mostre mercato e alpeggi – L’Asta dei formaggi di malga e la seconda edizione di Latte in Festa

image

Lavorazione formaggio in malga - Foto C.Diederik.
 
Una grande festa di sapori. Storie di uomini, donne e animali che da millenni vivono insieme in montagna.
La cultura dell'alpeggio, forte di una lunga tradizione, straordinariamente moderna.
Tutti questi sono i concetti basilari del «Cheese FestiVal di Sole», in programma dal 2 al 24 settembre nella valle solcata dal fiume Noce.
Non è solo un evento dedicato ai formaggi della Val di Sole, ma un intero mondo fatto di sapori, profumi, tradizioni. Il Festival racconta storie e volti di chi lavora in montagna tutto l’anno, e trascorre le estati in alpeggio per produrre formaggi genuini e autentici, che profumano di pascoli, erba e fiori.
 
Il primo fine settimana, il 2 e il 3 settembre, è dedicato a «Non solo Casolét», corale festa in piazza per festeggiare il mondo agricolo e i suoi prodotti, ma scorrendo il ricco programma emergono altri momenti importanti, come la terza Asta dei formaggi di malga nella cornice del Castel Caldes, lunedì 4 settembre, un gustoso itinerario tra storia e prodotto con assoluti protagonisti venti formaggi stagionati tra 1 e 7 anni, e «Latte in festa», Val di Rabbi, il 16 e 17 settembre: alle porte del Parco Nazionale dello Stelvio due giornate di degustazioni, show-cooking, eventi, spettacoli, laboratori per bambini e famiglie.
 
 «Non solo Casolét»: la tradizione alla riscossa | 2-3 settembre 
In apertura, il primo weekend di settembre il re della festa è il gustosissimo formaggio di latte vaccino crudo, tipico cacio di montagna a pasta cruda e tenera ed a latte intero, un tempo diffusissimo su tutte le tavole solandre.
Dopo un periodo di oblio il Casolét è tornato sulle tavole, ed è diventato Presidio Slow Food e simbolo di un movimento di produttori che stanno riscoprendo i sapori antichi per proporli in chiave contemporanea, valorizzando tutto un settore.
E saranno proprio gli allevatori locali, accompagnati dai loro animali, i protagonisti dell’evento: sarà l’occasione per conoscere dal vivo questo mestiere.
L’intensa due giorni sarà arricchita da lavorazione e degustazione di formaggi, nonché dimostrazioni della lavorazione artistica del legno, mungitura ed interessanti relazioni sulle proprietà del noto prodotto tipico della Val di Sole.
 
 «Asta dei formaggi di malga»: le «quotazioni» salgono in quota | 4 settembre 
Appena archiviata la prima manifestazione, torna invece un evento che ormai sta diventando un classico, uno dei più genuini e apprezzati dell’estate.
La terza Asta dei formaggi di malga, privilegia l’incontro tra produttori e consumatori, anzi, buongustai, con 20 formaggi di varia stagionatura – i più «giovani» hanno un anno, ma si arriva fino a 7 – protagonisti di una compravendita al rialzo gestita da un qualificato banditore della prestigiosa Casa d’Asta Von Morenberg di Trento.
Sono i prodotti di venti malghe da latte delle Valli di Sole, Peio e Rabbi e portati a stagionatura dallo stesso affinatore. Un modo per rivalutare questa figura, capace di valorizzare un prodotto fino a portarlo all’eccellenza assoluta.
L’arte della maturazione del formaggio richiede una competenza speciale, frutto di sensibilità ed esperienza, e soprattutto passione.
Ogni formaggio diventa un’esperienza a sé stante, con il suo sapore, le caratteristiche organolettiche, il suo carattere, la reazione alle diverse condizioni di temperatura e umidità. I posti sono limitati, la serata è su prenotazione (Azienda Turismo Val di Sole, tel. 0463 901280).
 
 «Latte in festa»: un weekend in bianco|16-17 settembre 
Dopo il successo dello scorso anno, torna in Val di Rabbi, alle porte del Parco Nazionale dello Stelvio, «Latte in festa»: due giornate di degustazioni, show-cooking, eventi, spettacoli, laboratori per bambini e famiglie.
Alla scoperta del latte: più che un alimento, un elemento centrale per il gusto e la cosmesi, e vero pilastro di uno stile di vita antico e affascinante.
Tante le attività proposte: alle Terme di Rabbi si potrà sperimentare l'uso del latte nei trattamento di bellezza, provandone i benefici sulla propria pelle, mentre i prati della località «Plan» racconteranno questo mondo attraverso un percorso emozionante che tocca i cinque sensi.
Il mercatino bianco offrirà ai visitatori la possibilità di degustare il latte nelle sue mille forme, dai formaggi allo yogurt, dal gelato ai frappè. Protagonisti il Caseificio Presanella di Mezzana e il Caseificio Cercen di Terzolas che proporranno in degustazione i loro prodotti, su tutti il Casolét della Val di Sole. Le varie malghe scenderanno poi al Plan per presentare i loro formaggi d'alpeggio, in un racconto vivo che è storia e presente della vita in montagna.
Ma il percorso è anche inverso: a circa mezz'ora di cammino dal Plan, Malga Fratte aprirà le porte ai visitatori curiosi di scoprire come si vive nelle malghe.
La stuzzicante rassegna dedicata al gustoso formaggio sarà arricchita da diverse visite guidate ai caseifici (Mezzana, Peio Paese e Terzolas) e da dimostrazioni pratiche della lavorazione del Casolét.
 
 Il mondo dei formaggi solandri in festa | 2-17 settembre 
Cuore del succulento festival saranno poi le Serate gourmet con il Casolét, presidio sloow food: dal 2 al 17 settembre l’eccellenza della produzione casearia valligiana incontra i maestri della cucina.
I 16 ristoranti aderenti proporranno un menu inconsueto e accoglieranno gli ospiti in modo originale e sempre diverso. Al centro, un prodotto semplice e contadino che tra le mani di uno chef, capace di interpretarlo in chiave differente, può raggiungere i vertici del gusto, e acquisire lo status di capolavoro.
A chiudere il gustoso evento di fine estate anche diverse manifestazioni legate all’allevamento: la tradizionale «Fera dei Sèt», storica mostra di capi di bestiame in programma a Fucine di Ossana sabato 9 e domenica 10 settembre, la discesa degli animali dai pascoli in quota, che diventa una festa, la colorita «Desmalghiada» in Val di Rabbi (16-17 settembre), la Fiera di S.Matteo a Malè, fiera del bestiame tra le più apprezzate, (19 e 20 settembre) e la sentita Festa dell’Agricoltura in Val di Peio (dal 21 al 24 settembre), con l’attesa elezione di Miss Val di Sole a 4 zampe, la migliore manza (cioè mucca non da latte) delle tre rassegne bovine solandre.

Condividi con: Post on Facebook Facebook
Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni