Home | Interno | Riva Arco Torbole | Vela giovanile, Campionati Europei Jr 420 e 470 di Riva del Garda

Vela giovanile, Campionati Europei Jr 420 e 470 di Riva del Garda

Due regate con Pelèr sui 16-20 nodi per la classe 420 – Sposato-Centrone passano in testa – Tra i 420 Open allungano gli spagnoli Balaguer-Massanet

image

>
Finalmente bel vento sui 15-20 nodi a Riva del Garda nella terza giornata dei campionati europei Juniores organizzati dalla Fraglia Vela Riva per le classi 420 e 470: per i regatanti della classe 420 ne è valsa la pena svegliarsi presto per trovarsi pronti alle 8:00 sulla linea di partenza posizionata dallo staff della Fraglia Vela Riva e dal Comitato di regata FIV.
Il campo di gara è stato preparato per il vento da nord, che dopo il temporale della notte, è arrivato puntuale la mattina presto con il sole.
Dopo due giornate di vento leggero oggi dunque la situazione è cambiata e non sono mancati i numeri per domare le raffiche che hanno soffiato anche fino a 20 nodi.
Come da programma per la sola classe 420 si sono disputate due prove, concludendo così la fase di qualifica, mentre per i 470 c’è stato un nulla di fatto dato che avrebbero dovuto iniziare a regatare alle 13:00, ma l’avvicinamento di un fronte perturbato non ha permesso l’arrivo del vento del pomeriggio.
 

 
 420 Under 17 
Molte le proteste e alcune le squalifiche che hanno toccato anche la parte alta della classifica, così come è successo al portacolori della Fraglia Vela Riva Tommaso Salvetta, che si è visto togliere un sesto ed è retrocesso dalla prima all’ottava posizione.
Hanno saputo tiare fuori grinta e capacità tecniche i Campioni Europei di categoria Demetrio Sposato (CV Crotone) e Gabriele Centrone (CV 3V), che con un primo e un quinto sono balzati al vertice della classifica provvisoria, con 4 punti di vantaggio sui polacchi Golebiowski-Szmit (6-4). Terze assolute e prime femmine le greche Pappa-Tsamopoulou (11-8).
 

 
 420 Open 
Deciso balzo dal terzo al primo posto degli spagnoli Balaguer-Massanet, che con un secondo e un primo di giornata sono al comando con ben 22 punti di vantaggio sui polacchi Wysokinski-Jankowski, sesti nella quinta regata, ma squalificati per partenza anticipata nella sesta e ultima prova di giornata.
A un solo punto i greci Athanasopoulos-Tassios, scesi di due posizioni con una mattinata decisamente negativa (20-17).
Hanno reagito bene dopo la debole performance di ieri i liguri (YC Sanremo) Ferraro-Orlando, ripresi dalla dodicesima alla quinta posizione provvisoria e pronti per affrontare la gold fleet con convinzione e grinta.
Ottimo settimo provvisorio per Crichiutti-Ripandelli (SNPietas Julia) a proprio agio con vento (7-9).
Tra le femmine in testa le israeliane Shariti Sade-Homri (19-8); seconde le azzurre Passamonti-Fava (Nauticlub Castelfusano).
Domani le flotte partiranno vento permettendo alle ore 13:00 con la suddivisione delle due flotte gold e silver in base alla classifica dopo le prime 6 regate: passano in gold fleet i primi 55.
 
CLASSIFICHE.


Condividi con: Post on Facebook Facebook
Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni