Home | Interno | Politica | Il presidente Dellai ha firmato il decreto che nomina gli Assessori

Il presidente Dellai ha firmato il decreto che nomina gli Assessori

Per l'UDC ha scelto Lia Beltrami Giovanazzi, affidandole le deleghe alla «solidarietà internazionale e alla convivenza»

È stato firmato oggi il decreto con il quale il presidente della Provincia autonoma di Trento, Lorenzo Dellai, ufficializza la nomina degli assessori provinciali e la ripartizione delle competenze. Sono stati nominati assessori provinciali i consiglieri provinciali Alberto Pacher, Marta Dalmaso, Alessandro Olivi, Mauro Gilmozzi, Tiziano Mellarini, Ugo Rossi, Franco Panizza nonché Lia Beltrami Giovanazzi non facente parte del Consiglio provinciale, per la quale non sussistono condizioni impeditive all'assunzione della carica come richiesto dall'articolo 19 della legge provinciale n. 2 del 2003. Il decreto attribuisce le funzioni di vicepresidente all'assessore Alberto Pacher.

Il presidente Lorenzo Dellai si è riservato le seguenti competenze:
* affari finanziari;
* affari istituzionali;
* tutela e promozione delle minoranze linguistiche;
* patrimonio e demanio;
* organizzazione, personale, sistemi informativi e di telecomunicazione;
* funzioni delegate dallo Stato in materia di sistemi di comunicazione;
* informazione e comunicazione;
* società controllate e partecipate;
* corpo forestale;
* caccia e pesca;
* Università e ricerca scientifica, edilizia universitaria e assistenza universitaria nonché le funzioni di cui alla legge 14 agosto 1982, n. 590;
* interventi di cui alla legge regionale 5 novembre 1968, n. 40;
* polizia locale e sicurezza urbana;
* funzioni delegate in materia di servizi antincendi;
* prevenzione rischi e protezione civile;
* funzioni delegate in materia di Camera di Commercio, Industria, Agricoltura e Artigianato;
* politiche del lavoro;
* apprendistato, libretti di lavoro, categorie e qualifiche dei lavoratori;
* costituzione e funzionamento di commissioni comunali e provinciali per l'assistenza e l'orientamento dei lavoratori nel collocamento;
* costituzione e funzionamento di commissioni comunali e provinciali di controllo sul collocamento;
* competenza in materia di collocamento e avviamento al lavoro di cui al primo comma dell'art. 10 dello Statuto speciale, nonché funzioni delegate dallo Stato;
* interventi provinciali per il ripristino e valorizzazione ambientale;
* addestramento e formazione professionale, ad esclusione di quanto riservato all'Assessore all'istruzione e sport;
* emigrazione;
* competenze in materia di energia, anche relativamente agli articoli 12 e 13 dello Statuto speciale e al d.P.R. 26 marzo 1977, n. 235, come modificato e integrato dal decreto legislativo 11 novembre 1999, n. 463 (comprese tutte le attività relative alla produzione, trasporto, distribuzione, importazione, esportazione, trasformazione, acquisto e vendita dell'energia elettrica da qualsiasi fonte prodotta, quindi anche mediante l'utilizzo delle acque pubbliche a mezzo di concessioni sia di grandi che di piccole derivazioni);
* coordinamento interventi Interporto e Autostrada del Brennero;
* coordinamento delle politiche a favore dei giovani;
* programmazione;
* indirizzi di politica economica e coordinamento delle relative azioni, compresi i rapporti con Trentino sviluppo;
* coordinamento degli interventi e dei progetti attuativi delle politiche comunitarie e interventi per lo sviluppo locale;
nonché quelle non attribuite espressamente ai singoli Assessori;

Il decreto ha così ripartito gli affari fra i singoli assessori.

Vicepresidente, Assessore ai lavori pubblici, ambiente e trasporti: Ale PACHER
* affari generali;
* edilizia pubblica di competenza della Provincia;
* viabilità e relativo demanio;
* funzioni delegate dallo Stato in materia di viabilità;
* opere igienico-sanitarie e politiche per la gestione dei rifiuti;
* espropriazioni per pubblica utilità per tutte le materie di competenza provinciale;
* demanio idrico e polizia idraulica relativamente ai corsi d'acqua di tutte le categorie;
* opere idrauliche di tutte le categorie;
* opere di prevenzione e di pronto intervento per calamità pubbliche, relative ai bacini montani;
* utilizzazione delle acque pubbliche, ad esclusione dell'utilizzazione delle acque pubbliche a scopo idroelettrico;
* porti lacuali;
* tutela dell'ambiente;
* parchi per la protezione della flora e della fauna;
* gestione dei parchi naturali, compreso il Parco dello Stelvio
* trasporti di interesse provinciale, escluse le linee funiviarie e gli impianti a fune e compreso il piano della mobilità;
* funzioni delegate dallo Stato in materia di trasporti.

Assessore all'istruzione e sport: Marta DALMASO
* asili nido;
* scuola materna;
* edilizia scolastica, ad esclusione di quanto attribuito all'Assessore ai lavori pubblici, ambiente e trasporti;
* istruzione elementare e secondaria (media, classica; scientifica, magistrale, tecnica, professionale e artistica);
* assistenza scolastica;
* formazione professionale di base;
* attività sportive e ricreative con relativi impianti e attrezzature;
* tutela degli animali di affezione e prevenzione del randagismo.

Assessore all'industria, artigianato e commercio: Alessandro OLIVI
* incremento della produzione industriale, ivi comprese le aree per il potenziamento industriale;
* miniere, cave e torbiere;
* artigianato;
* commercio (esclusi gli interventi per la promozione e la commercializzazione dei prodotti trentini a favore delle imprese singole e associate).

Assessore all'urbanistica e enti locali: Mauro GILMOZZI
* urbanistica e piani regolatori;
* tutela del paesaggio;
* centri storici;
* riforma istituzionale;
* finanza locale;
* vigilanza e tutela sulle amministrazioni comunali, sui consorzi e sugli enti e istituti locali, ad eccezione delle istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza, delle aziende di promozione turistica;
* comprensori, compresa la vigilanza e la tutela;
* usi civici;
* vigilanza e sorveglianza sugli uffici del giudice di pace;
* libro fondiario e catasto;
* coordinamento progetto "Dolomiti patrimonio UNESCO".

Assessore all'agricoltura, foreste, turismo e promozione: Tiziano MELLARINI
* agricoltura, patrimonio zootecnico ed ittico, istituti fitopatologici, consorzi agrari e stazioni agrarie sperimentali, servizi antigrandine, bonifica;
* ordinamento delle minime proprietà colturali;
* alpicoltura;
* agriturismo;
* foreste, ivi comprese le foreste demaniali;
* opere di prevenzione e di pronto intervento per calamità pubbliche di competenza dei servizi forestali;
* fiere e mercati;
* turismo e industria alberghiera, comprese le guide, i portatori alpini, i maestri di sci e le scuole di sci;
* acque minerali e termali;
* linee funiviarie e impianti a fune;
* vigilanza sulle aziende di promozione turistica;
* interventi per la promozione e la commercializzazione dei prodotti trentini a favore delle imprese singole e associate.

Assessore alla salute e politiche sociali: Ugo ROSSI
* igiene e sanità, ivi compresa l'assistenza sanitaria e ospedaliera;
* case di riposo, ivi comprese le residenze sanitarie assistenziali (RSA);
* assistenza e beneficenza pubblica;
* vigilanza e tutela sulle istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza;
* funzioni delegate in materia di previdenza e assistenza integrativa;
* valorizzazione e riconoscimento del volontariato sociale;
* disciplina degli interventi volti a prevenire e rimuovere gli stati di emarginazione;
* edilizia comunque sovvenzionata, totalmente o parzialmente da finanziamenti a carattere pubblico, comprese le agevolazioni per la costruzione di case popolari in località colpite da calamità e le attività che enti a carattere extraprovinciale esercitano nella provincia con finanziamenti pubblici.

Assessore alla cultura, rapporti europei e cooperazione: Franco PANIZZA
* tutela e conservazione del patrimonio storico, artistico e popolare;
* usi e costumi locali e istituzioni culturali, accademie, istituti e musei aventi carattere provinciale, biblioteche, ivi comprese le biblioteche scolastiche;
* manifestazioni ed attività artistiche, culturali ed educative locali;
* toponomastica;
* rapporti con l'Unione europea, cooperazione transfrontaliera e cooperazione interregionale;
* interventi provinciali per lo sviluppo dell'economia cooperativa e funzioni delegate in materia di cooperazione e vigilanza sulle cooperative.

Assessore alla solidarietà internazionale e alla convivenza: Lia BELTRAMI GIOVANAZZI
* rapporti internazionali;
* attuazione della legislazione provinciale in materia di cooperazione allo sviluppo;
* interventi nel settore dell'immigrazione straniera extracomunitaria;
* iniziative per la promozione della pace;
* interventi per la realizzazione delle pari opportunità tra uomo e donna.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone