Home | Interno | Salute | Vaccini: cresciuto sensibilmente il numero di bambini in regola

Vaccini: cresciuto sensibilmente il numero di bambini in regola

La Provincia ha approvato una delibera per dare attuazione alla legge nazionale

La Giunta provinciale ha approvato oggi una delibera con la quale si disciplinano le procedure per dare esecuzione alla legge nazionale che ha introdotto l’obbligatorietà di alcune vaccinazioni per i bambini fra 0 e 16 anni.
Un’occasione per fare il punto rispetto alla situazione dei bambini che non hanno ancora provveduto a mettersi in regola.
La Giunta ha riscontrato come negli ultimi giorni vi sia stato un notevole progresso, frutto anche delle campagne di informazione messe in atto dalla Provincia, per quanto concerne l’adeguamento alle norme statali.
Nelle scuole dell’infanzia, infatti, al momento di avvio delle attività organizzative e di comunicazione attivate per dare attuazione agli obblighi della legge nazionale, risultavano non conformi circa 4.500 bambini nella fascia fra 0 e 6 anni.
Oggi la situazione appare notevolmente migliorata considerato che risultano non conformi 1.032 bimbi tra 0 e 3 anni e 1.061 tra 3 e 6 anni.
Per le elementari e medie i tempi di applicazione sono diversi e più lunghi.
 
A partire dal 12 settembre i genitori che non risultano conformi rispetto agli adempimenti previsti dalla legge ai fini del rispetto dell’obbligo vaccinale, riceveranno, come disposto dalla delibera approvata oggi, un preavviso relativo alla rilevazione dello stato di non conformità con l’invito a regolarizzare tempestivamente la propria posizione.
È importante ricordare, infatti, che la mancata osservanza della normativa ha conseguenze sull’ammissione alle scuole dell’infanzia.
A partire dal 21 settembre, se non ci saranno i necessari adeguamenti, verrà inviato ai genitori formale avviso di avvio del procedimento di esclusione dal servizio e alla scadenza dei 30 giorni previsti per la conclusione del procedimento, decorrenti dall’invio della relativa comunicazione, si procederà all’esclusione, fermo restando che i minori non in regola con gli adempimenti vaccinali rimangono iscritti ai servizi educativi e scolastici e sono nuovamente ammessi presentando la documentazione attestante lo stato di conformità vaccinale.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone