Home | Interno | Ambiente | L'Adamello Brenta UNESCO Global Geopark alle Azzorre

L'Adamello Brenta UNESCO Global Geopark alle Azzorre

Alla 14ª Conferenza europea dei Geoparchi partito il conto alla rovescia per la Conferenza internazionale dei Geoparchi mondiali a Madonna di Campiglio 2018

image

>
Dal 7 al 9 settembre il Presidente Joseph Masè e la geologa Vajolet Masè hanno rappresentato l’Adamello Brenta UNESCO Global Geopark alla 14ª Conferenza Europea dei Geoparchi UNESCO che si è svolta presso l’Azores Geopark in Portogallo.
Alla Conferenza dal titolo «Geoparks: Pathways of sustainable tourism for development» (Geoparchi: sentieri/percorsi di turismo sostenibile per lo sviluppo) l’Adamello Brenta è stato invitato dall’UNESCO a portare due interventi riguardo alla propria esperienza gestionale in sessioni dedicate.
Alla sessione dal titolo «Buone pratiche nei Geoparchi», il Presidente Masè ha illustrato la gestione ormai collaudata del sistema di mobilità sostenibile, mentre alla sessione dal titolo «Coinvolgimento delle comunità locali e networking» Vajolet Masè ha presentato il «Progetto commercianti», con cui il Parco, da quasi un anno, sta intrecciando una rete distributiva dei propri gadget, attraverso la costruzione di partnership con i commercianti che operano nei comuni dell’area protetta.
Questi due progetti si sono distinti come casi decisamente fuori dal comune rispetto allo standard delle altre aree protette e, non a caso, i due interventi hanno suscitato particolare interesse nella platea.
 
Al meeting hanno partecipato 320 rappresentanti dei Geoparchi provenienti da 45 nazioni, comprese Asia e America Latina, e durante la sessione plenaria conclusiva, è stato fatto scattare il conto alla rovescia dell’8ª Conferenza internazionale dei Geoparchi mondiali UNESCO che sarà ospitata proprio dall’Adamello Brenta Geopark.
Esattamente tra un anno, dall’8 al 14 settembre 2018, Madonna di Campiglio sarà la prestigiosa sede di quello che si può definire il congresso più importante e atteso del mondo della geologia, a cui si stima parteciperanno tra gli 800 e i mille delegati, tra tecnici, addetti ai lavori, esperti e rappresentanti dei geoparchi mondiali, provenienti da tutto il mondo.
Pur avendo davanti un anno intero, considerata la massiccia portata dell’evento, le fasi organizzative fervono da tempo e, insieme all’Azienda per il Turismo Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena, si sta approntando un programma degno delle grandi aspettative riposte nell’area protetta che ospita le leggendarie Dolomiti di Brenta, Patrimonio Mondiale Unesco.

Joseph Masè e Vajolet Masè con Nickolas Zouros e Maurizio Burlando.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone