Home | Sport | Ciclismo & Bike | Vincenzo Nibali vince il 111esimo «Lombardia»

Vincenzo Nibali vince il 111esimo «Lombardia»

Il corridore italiano primo in solitaria a Como – Terzo il trentino Moscon

image

Photo Credit: LaPresse - Ferrari / Alpozzi.
 
Il corridore italiano Vincenzo Nibali (Bahrain - Merida) ha vinto in solitaria la 111esima edizione de Il Lombardia NamedSport, da Bergamo a Como (247 km). Sul traguardo ha preceduto Julian Alaphilippe (Quick-Step Floors) e Gianni Moscon (Team Sky).

 RISULTATO FINALE 
1 - Vincenzo Nibali (Bahrain - Merida) - 247 km in 6h15'29" media 39,469 km/h
2 - Julian Alaphilippe (Quick-Step Floors) a 28"
3 - Gianni Moscon (Team Sky) a 38"
 
Il vincitore, dopo la linea del traguardo, ha dichiarato: «La squadra mi ha sostenuto alla grande. Avevo un'ottima condizione in questo finale di stagione.
«Alla fine ho ottenuto una grande vittoria. Non potrei chiedere di più. Non era facile ripetere quello che ho fatto due anni fa.
«È stato ancora più difficile questa volta perché tutti mi davano come favorito. Vincere una Monumento è sempre un grande successo.
«Volevo coronare una stagione con molti buoni piazzamenti. Sono felice di esserci riuscito.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone